Leonardo Di Caprio va nella White City, ma si tinge di dark. Il prossimo progetto dell’attore reduce dal successo globale di “Inception” potrebbe infatti essere il thriller “The Devil in the White City“, in cui per la prima volta nella sua carriera dovrebbe interpretare la parte di un serial killer.

Leonardo Di Caprio era già stato in passato sul punto di interpretare il folle assassino yuppie Patrick Bateman di “American Psycho”, ma l’attore per il suo post-Titanic aveva poi preferito un ruolo meno oscuro in “The Beach”, lasciando la parte a un eccellente Christian Bale.

La sceneggiatura di “The Devil in the White City” sarà tratta dall’omonimo romanzo del 2003 di Erik Larson basato su eventi realmente accaduti alla fine dell’Ottocento. La storia ha come protagonisti Daniel H. Burnham, l’architetto dietro la leggendaria Fiera internazionale di Chicago del 1893, e il Dottor H.H. Holmes, il serial killer che nel periodo della Fiera ha ucciso 27 persone, prevalentemente donne, usando come base il suo hotel.

Già Tom Cruise aveva provato a realizzare una versione cinematografica del romanzo di Larson, ma il progetto non era poi andato in porto. Leonardo Di Caprio ora si è aggiudicato i diritti per l’adattamento insieme ai produttori Michael Shamberg e Stacey Sher e sembra quindi finalmente pronto per vestire i panni da diabolico serial killer. Dopo tanti ruoli da buono, non vediamo davvero l’ora di vederlo in versione villain.