A volte la vita delle star può essere davvero dura. Capita non di rado, infatti, che questi siano vittime di stalking, purtroppo un problema sempre più diffuso non solo tra i VIP ma anche tra la gente comune. Stavolta è stato il turno di Leonardo Di Caprio, che è stato preso di mira da una donna per qualche tempo, convinta che l’attore fosse suo marito e che aspettasse un figlio da lui.

Di Caprio aveva raggiunto il limite della sopportazione e ha deciso di inviare una lettera alla corte, in cui denunciava come la sua sicurezza fosse in pericolo per l’atteggiamento della donna. Livia Bistriceanu, questo il suo nome, è stata condannata e dovrà restare almeno a 100 metri di distanza da lui.

Tutto è bene quel che finisce bene, dunque: del resto, in questi casi si sa che l’unico modo per tutelare la propria sicurezza è proprio quello di denunciare. In ogni caso, non era la prima volta perLeonardo Di Caprio: cinque anni fa, infatti, una donna lo aggredì in un bar con un bicchiere di vetro rotto, ferendolo a un orecchio e al collo.

Aretha Wilson, la donna in questione, deve ancora essere processata per aggressione con un’arma letale e potrebbe rischiare fino a sette anni di carcere.