UPDATE: recentissime indiscrezioni smentirebbero la presenza di Gigi D’Alessio a Milano. Il cantante avrebbe dato forfait a un’ora dall’inizio dell’esibizione.

A poco più di un giorno al via del fine settimana dedicato al ballottaggio dal quale uscirà il nome del prossimo sindaco di Milano, Letizia Moratti ha deciso di chiudere la sua campagna elettorale con un concerto, il quale si terrà questa sera a Piazza Duomo, con un nome che ha lasciato a bocca aperta l’Italia intera: Gigi D’Alessio.

Sarà infatti proprio il cantante partenopeo a sostenere la candidatura dell’attuale primo cittadino del capoluogo lombardo, prima di far ritorno nella sua città Natale per un’esibizione in favore del candidato del centrodestra alla poltrona più importante di Napoli. Gianni Lettieri, esponente del Popolo delle Libertà, affronterà Luigi De Magistris nello stesso week end, mentre la Moratti affronterà Giuliano Pisapia in uno scontro all’ultimo voto che negli ultimi giorni ha fatto parlare molto di sé a causa degli innumerevoli colpi bassi lanciati verso l’avversario del centrosinistra.

Galleria di immagini: Letizia Moratti e Giuliano Pisapia

Appena si è diffusa la notizia, la pagina Facebook dedicata al cantautore è stata presa d’assalto dai messaggi al vetriolo dei fan che non hanno accettato certo di buon grado l’accostamento tra il proprio beniamino e la Moratti, anche per l’appartenenza politica che la lega al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Anche lo stesso De Magistris si è dimostrato scettico tanto che, durante la trasmissione di La7 “Otto e Mezzo“, ha espresso senza mezzi termini la sua perplessità sulla scelta di un artista completamente distante dal territorio e dalle sue problematiche.

Oltre a D’Alessio, sembrava quasi certa la partecipazione dell’artista Saba Anglana, la quale ha però smentito il suo coinvolgimento alla serata. L’artista italiana di madre somala, da sempre attiva nella difesa dei diritti degli immigrati, sarebbe infatti stata chiamata a esibirsi senza sapere la reale natura dell’evento, a lei presentato come un semplice show organizzato dal Comune e non inerente alla campagna elettorale.

“Smentisco fermamente ogni mia partecipazione allo spettacolo a sostegno della campagna elettorale del sindaco uscente di Milano, Letizia Moratti. Ero stata chiamata a prestare la mia arte per raccontare le mie idee durante uno spettacolo organizzato dal Comune di Milano, che ho scoperto solo dalle agenzie di stampa essere l’evento di chiusura della campagna elettorale di Letizia Moratti. Tutto ciò mi ha portato a rifiutare con fermezza la proposta. Pertanto ribadisco la mia totale estraneità allo spettacolo”