Si avvicinano le vacanze e a molte mamme toccherà pensare anche alla lettera di ringraziamento alle maestre dell’asilo, con le frasi più belle per dire grazie o un pensiero speciale per loro, magari sotto forma di poesia.

Più che un dovere, però, nella maggior parte dei casi, si tratta di un gesto che i genitori e in particolare le madri affrontano con piacere: le maestre dell’asilo, infatti, sono figure indispensabili nella vita dei piccoli, perché rappresentano uno dei primissimi legami che i bimbi stringono fuori dalle mura domestiche.

Non solo, le maestre dell’asilo, meglio di chiunque altro, sanno fare le veci di mamma e papà, insegnando allo stesso tempo ai bambini a muovere i loro primi passi verso l’autonomia, gestendo spesso l’ansia e le mille preoccupazioni dei genitori a volte un po’ troppo apprensivi.

Come ringraziarle allora per tutto quello che hanno fatto durante l’anno? Un’idea semplice, ma sicuramente di grande effetto, anche da accompagnare al classico regalo per le maestre, è quella di scrivere loro un’affettuosa lettera di ringraziamento. Niente di troppo formale, naturalmente: basteranno semplici parole scritte con il cuore.

Ecco allora un esempio di lettera di ringraziamento per le maestre dell’asilo.

Carissime maestre XX,

Abbiamo pensato di scrivervi alcune semplici righe per esprimervi tutta la nostra gratitudine per l’anno vissuto insieme ai nostri piccoli.

Grazie per come avete saputo prendervi cura di loro, con affetto materno ma allo stesso tempo aiutandoli a superare con sicurezza i primi distacchi.

Grazie per la pazienza dimostrata ogni giorno con i loro piccoli capricci… Ma anche con le nostre domande e i nostri mille dubbi.

Grazie per aver insegnato loro ogni cosa con impegno e dedizione, facendo in modo che ci mostrassero, fieri, i loro piccoli traguardi.

Grazie per aver saputo gestire al meglio anche le situazioni più delicate, come un addio al pannolino più difficile di altri o un inserimento più impegnativo.

Grazie per i bellissimi lavoretti realizzati a Natale, a Pasqua, per la Festa della Mamma e per la quella del papà, e grazie per esservi ricordate di ogni ricorrenza speciale.

Grazie, per aver fatto in modo che i nostri piccoli varcassero la soglia dell’asilo sempre con il sorriso, sia all’entrata che all’uscita.

Grazie per averci sempre reso partecipi con entusiasmo dei loro progressi e delle loro piccole, grandi conquiste.

Infine, un grazie speciale, forse il più importante, per averci regalato ogni giorno la serenità di sapere i nostri figli al sicuro, amati e coccolati come a casa.

Con affetto e gratitudine,

XXX”