Il vincitore del Grande Fratello 9 racconta, sulle pagine di Novella 2000, i cambiamenti subiti a seguito della vincita del reality, lasciando trapelare un po’ di nostalgia per il suo vecchio stile di vita:

È che quando ho troppo tempo libero vado in paranoia. Ci sono giorni in cui non ho niente da fare, altri frenetici. È un mese che non faccio serate. Quando ero cuoco, a Fano, avevo la mia routine, turni di otto ore e più e mi sentivo utile.

Dopo il GF9, la vita di Ferdi è completamente cambiata: diventare una star e sopravvivere nel mondo dello spettacolo non è poi così semplice come sembra.

Lunedì prossimo lo vedremo su Canale 5 ad inaugurare la casa del Grande Fratello 10, insieme a tutti gli altri vincitori delle passate edizioni. Inoltre, pare che Ferdi abbia appena terminato di scrivere un libro autobiografico:

Sto aspettando di leggere le bozze. Ho sempre avuto il pallino di scrivere e quando si è presentata l’occasione di pubblicare la mia storia l’ho colta al volo. Sono stato contattato da due case editrici, ma il mio agente aveva contatti con la Colorado Film: abbiamo chiamato il presidente Maurizio Totti e gli abbiamo proposto l’idea. Poi mi ha affiancato il giornalista Claudio Sabelli Fioretti.

L’ex gieffino, inoltre, sottolinea di non aver ancora ricevuto il premio in gettoni d’oro previsto per la vincita del reality. Nel frattempo, Berisa si mantiene grazie a comparsate in TV e serate nei locali.