La maestra della scuola materna di Tiger Woods, giocatore di golf che negli ultimi mesi è stato al centro di alcuni presunti scandali sessuali, pretende delle scuse ufficiali dal famoso golfista.

Ms. Maureen Decker, che fu la maestra di Woods quando lui iniziò a frequentare la scuola materna, lo scorso venerdì si è presentata con tanto di avvocato, tale Gloria Allred, a una conferenza stampa indetta proprio per manifestare il proprio disappunto nei confronti di Woods.

Il motivo? La signora Decker non ha apprezzato uno degli aneddoti che la riguarderebbero, e descritto da Tiger Woods in un libro di Carles Barkley pubblicato nel 2005, “Who’s Afraid of a Large Black Man”.

Nel passaggio, Woods racconta del suo primo giorno di scuola, sottolineando come:

Ms. Decker non fece molto quando un gruppo di studenti della 6° classe mi legarono a un albero e mi scrissero addosso, con lo spray, la parola negro; dopo, mi lanciarono contro delle pietre.

L’anziana Ms. Decker, nel corso della conferenza stampa, ha sostenuto che “tale incidente non sarebbe mai avvenuto” e, al seguito, l’avvocatessa avrebbe lanciato un appello in cui pretenderebbe da Woods di porre delle scuse pubbliche e private alla sua ex maestra.