Avvicinare i bambini all’arte: qual è il metodo migliore? Forse proprio quello di far entrar in contatto i piccoli con i grandi maestri del passato e i più celebri musei del mondo che conservano i loro capolavori.

Una pinacoteca dedicata ai bambini ispirata alle opere d’arte di Leonardo, Goya, Picasso, ma anche Van Gogh e Velàsquez: ecco che cosa ha realizzato il brand Imaginarium per educare all’arte i più piccini, allestendo originali musei nei concept store di Milano e Roma: le “Pinacoteche Imaginarium”.

A lezione d’arte tra giochi, creatività e divertimento per due interi pomeriggi dedicati alla pittura. Per i bambini si è trattato di un’occasione unica per avvicinarsi a questo mondo fatto di colori e fantasia, grazie soprattutto alla collezione di riproduzioni Imaginarium dedicate proprio ai capolavori dei più grandi pittori.

Lungi dall’essere mere copie, le tele realizzate da Imaginarium sono libere e originali reinterpretazioni che prevedono il coinvolgimento dei simpatici KicoNico e Amanda, protagonisti dei prodotti lanciati dal brand spagnolo e molto amati dai bimbi.

E se il celebre autoritratto di Van Gogh avesse le fattezze del topino KicoNico? E che dire della Gioconda con il volto e il sorriso di Amanda? A rendere questi incontri ancora più divertenti Imaginarium ha scritturato il pittore e maestro d’arte Toni, vero animatore di queste lezioni d’arte per i bambini che ha saputo illustrare i diversi stili di pittura in modo semplice e coinvolgente.

Un modo simpatico e creativo per dare ai più piccoli una prima infarinatura sulla storia della pittura e dei suoi grandi protagonisti.

Fonte: Imaginarium