Il 2013 sta per concludersi e, come ogni anno che si rispetti, anche in quello che sta per finire si tirano le somme e si fanno le classifiche degli avvenimenti, dei momenti, dei personaggi e, come nel nostro caso, dei migliori libri di cucina del 2013.

Oggi vogliamo proporvi tutti i titoli più importanti dell’anno. 10 grandi nomi della cucina associati a 10 raccolte di ricette uniche e che hanno riscosso un notevole successo durante tutto il 2013.

1. Tea Time – Csaba della Zorza: l’autrice di questo llibro è la celebre foodwriter italiana e conduttrice televisiva di RealTime che ispira uno stile di vita semplice, dando al suo pubblico consigli sempre eleganti e pacati. Con Csaba il bello diventa accessibile, sulla tavola e in cucina, e nel suo libro vuole celebrare l’ora del thé in una nuova veste, pensata apposta per ricevere gli ospiti nella propria casa, trasformando l’ordinario in straordinario. Con 57 ricette classiche, ma rielaborate in chiave moderna, tutte illustrate da fotografie a pagina intera, questo testo è in assoluto uno dei più apprezzati dal grande pubblico.

2. Crostate – I Calycanthus: come già avrete capito dal titolo, questo libro è interamente dedicato a ricette per cucinare delle fantastiche crostate. Immancabile per ogni appassionato di dolci, il testo sarà utilissimo per preparare qualsiasi tipo di crostata, a partire dalla base per fare la pasta e dandovi mille idee su come farcire il vostro capolavoro culinario.

3. A qualcuno piace Cracco – Carlo Cracco: alle porte della terza edizione di Masterchef Italia lo chef Cracco non solo diventa uno dei personaggi più amati del panorama televisivo italiano, ma allo stesso tempo, data la sua grande professionalità, uno dei più letti. “Parlare di cucina regionale italiana è come entrare in un labirinto: prendi una strada pensando di avere chiara la tua meta e invece in un attimo di ritrovi trasportato lontanissimo, non solo nello spazio, ma anche nel tempo, nella cultura, nelle tradizioni”, questo è il suo pensiero e nel suo libro ha voluto raccogliere numerose ricette che permettessero al lettore di fare un viaggio alla scoperta di tutte le tradizioni della cucina italiana.

4. Cooked – Michael Pollan: l’autore americano, paladino del mangiar bene, nel suo libro esorta i lettori a non fidarsi troppo dei programmi di cucina, ma di trasferirsi dietro ai fornelli e di mettersi all’opera. Da ricette a consigli per la cottura di ogni cibo, Cooked è ufficialmente entrato a far parte dei 10 migliori libri di cucina del 2013.

5. I dolci di casa mia – Maurizio Santin: oltre a lavorare per la tv, Maurizio Santin, “pasticciere dell’anno” 1998 e 2008, ha scritto questo strepitoso libro di ricette evergreen, tipiche della cucina italiana legata alla tradizione e alle abitudini di casa, per alcuni versi più emotiva e confortante, attraverso la ricerca del buono più essenziale.

6. La piccola cucina parigina – Rachel Khoo: il libro comprende tutti i classici che ci si aspetterebbe da un libro “di cucina francese” e i nuovi sapori della Parigi di oggi. Ma questa non è soltanto l’ennesima raccolta di ricette: è la storia del modo in cui Rachel Khoo le ha scoperte, inventate, trasformate in modo moderno attraverso incontri ed esperimenti.

7. Chefacile – Davide Oldani: cuoco stellato e giudice di “The Chef”, trasmissione culinaria in onda in prima serata su La5 fino a Natale, Davide Oldani presenta ai lettori le sue ricette della tradizione, dimostrando una grande attenzione alla stagionalità dei prodotti utilizzati e rivisitando in maniera moderna e leggera alcuni piatti tipici della sua regione.

8. Historic Heston – Heston Blumenthal: cuoco autodidatta, fondatore e proprietario del ristorante The Fat Duck, premiato con tre stelle Michelin dal 2004, Blumenthal ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, condotto molti programmi televisivi e scritto diversi libri di cucina. Questo è il suo ultimo capolavoro, dove vengono proposti piatti teatrali e giocosi, accompagnati da fotografie che colpiscono come opere d’arte.

9. Jerusalem – Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi: gli autori hanno raccolto 3 generi di ricette, rispettando fedelmente la tradizione della Terra Santa senza alcuna rivisitazione, trattando ricette tradizionali e parlando dell’ispirazione che entrambi hanno ricevuto dai sapori di Gerusalemme e che hanno dato origine a piatti magnifici.

Ogni ricetta inserita nel libro viene preceduto da una storia che rende il piatto più irresistibile.

10. Scandilicious-Baking – Signe Johansen: l’autrice del libro è una food writer raffinatissima che, con questo testo, aprirà le porte del baking e lo farà con una spiccata identità nordica. Nel libro tutti i dolci sono fatti con il burro buono e, leggendolo, sarete invogliati a cucinarvi da soli il pane e a creare tutti quei fantastici dolci, biscotti e prelibatezze per il periodo delle feste.

photo credit: tiny banquet committee via photopin cc