Un titolo irriverente. E un sottotitolo ancor più sfacciato ed esilarante:

“Memorie di una ragazza normale alla corte del re dell’hard”

Come non rimanere incantate da una premessa simile? Debora Attanasio, scrittrice e giornalista, racconta con un piglio da fuoriclasse le (dis)avventure vissute come segretaria personale di Riccardo Schicchi; un periodo durato ben nove anni, i più liberi e variopinti della sua vita, dice la scrittrice.

Per Schicchi lei ha fatto di tutto, tranne salire sul set: dar da mangiare ai serpenti o calmare maniaci al telefono sono state solo alcune delle stravaganti attività che hanno popolato la vita di Debora, alle prese ogni giorno con giovani attori che disperavano di “alzare” qualcosa di fondamentale.

Un libro brillante e coinvolgente, un mondo per certi versi nascosto e sicuramente stravagante, uno stile ironico e impertinente, una protagonista spumeggiante e soprattutto una storia vera: ingredienti perfetti per un leggero relax da spiaggia. Come resistergli?

photo credit: inka7791 via photopin cc