Quest’anno le graphic novel Tunué dedicati ai piccoli lettori, parte della collana Tipitondi, presentano grandi novità. La prima è “Il mago di Oz”, nuova versione del grande classico di L. Frank Baum firmata da David Chauvel, Premio Gran Guinigi a Lucca 2011 per “Octave”, e dal talentuoso Enrique Fernandez.

Il volume racconta l’emozionante viaggio di iniziazione della piccola Dorothy alla ricerca del Mago di Oz, la favola che ha affascinato intere generazioni, sin dalla prima edizione pubblicata nel 1900. Questo adattamento scritto da David Chauvel e disegnato da Enrique Fernandez, artista spagnolo che lavora tra il mondo del fumetto e quello l’animazione, è una gioia per gli occhi, dove si ritrova la magia della Città di Smeraldo.

L’altra grande novità, invece, riguarda Corrado Mastantuono e Stefano Intini, due grandi maestri Disney che firmano per Tipitondi le rocambolesche avventure del Piccolo Pierre, unico bambino al mondo alle prese con un diavoletto custode.

Il piccolo Pierre è un bambino buonissimo, studioso, tenero e disarmante. Gentile e giudizioso, anche se un po’ troppo solitario, come dice la maestra, indossa gilè e pantaloni con la piega a piombo e vive con il suo babbo, il signor Troisrapaudes, e con Ingrid la tata tedesca. La sua vita non potrebbe scorrere più placida se non fosse per quella peste di Pilar, il suo diavoletto custode, che, parto divino o fantasia di bambino, non fa che cacciarsi continuamente nei guai.

Ecco per voi alcune esempi delle tavole interne…