Ormai la cucina non è più solo quella che si fa tra i fornelli, che siano quelli di casa o quelli del ristorante. La cucina, e tutto ciò che ad essa è in qualche modo connesso, è arrivata prima in televisione e poi, ovviamente, in libreria.

E anche qualcos’altro è cambiato. Ciò che si vede nei programmi culinari in televisione o ciò che possiamo leggere non sono  le più o meno innovative ricette di qualche bravo, o brava, chef, ma sono le loro vite e le loro storie, racconti di persone che da cuochi sono diventati dei personaggi famosi.

L’esempio più scontato è quello di , chef inglese che dal nulla ha creato un impero grazie alla sua abilità in cucina. Dopo di lui, non si può non parlare di Joe Bastianich, giovane chef italo-americano, che con chef Ramsay condivide il ruolo di giudice in MasterChef USA.

Proprio di Joe Bastianich sarà il protagonista delle vetrine delle librerie nei prossimi giorni, in occasione dell’uscita della sua biografia “Restaurant man”, volume edito da Rizzoli. In questo libro lo chef italo-americano ci racconta la sua storia e la sua vita vissuta a metà tra l’America e l’Italia e la lunga strada che lo ha portato ad essere uno dei più grandi personaggi della scena culinaria odierna.