La guerra fra i VIP e i giornali è sempre aperta e vede continui capovolgimenti di fronte. Fra lamentele a volte infondate da parte delle star, e grossi passi falsi della stampa, è difficile dire chi abbia ragione. L’ultima battaglia, però, è stata vinta da Lily Allen.

La cantante ha, infatti, vinto una causa milionaria che aveva intentato contro una rivista francese, “So Foot“, in seguito alla pubblicazione di un’intervista che in realtà non c’è mai stata. Nell’articolo incriminato, si sosteneva che Lily avesse parlato in modo ben poco amichevole di David e Victoria Beckham.

Evidentemente indispettita, la cantante, che di solito non si fa problemi ad attaccare direttamente e in pubblico i personaggi e colleghi che non incontrano le sue grazie, ha deciso di querelare la rivista perché sosteneva non solo di non aver detto mai quelle cose ma, soprattutto, di non aver mai sostenuto alcuna intervista.

“So Foot” è stata allora costretta ad ammettere che l’intervista non c’è mai stata e ha accettato di ritirare l’articolo incriminato e di non pubblicarlo. Oltre alla vittoria in tribunale, Lily ha anche ottenuto una dichiarazione ufficiale dall’avvocato della rivista, che ha ammesso:

Porgo delle scuse sincere a Lily, anche per la rabbia e l’imbarazzo derivatele dalla pubblicazione dell’articolo.