Fare attività fisica e tenere il proprio corpo sempre attivo e allenato non è qualcosa che solo gli adulti dovrebbero fare, perché magari presi dalla pigrizia trascurano il proprio fisico senza pensar troppo alle conseguenze che una vita sedentaria porta in età avanzata e non solo, ma è estremamente consigliato anche ai più giovani. Secondo quanto è stato rivelato da un recente studio, chi non fa sport fin da bambino è più facile che in futuro soffra di {#malattie cardiovascolari} e inoltre sarà più difficile per lui {#dimagrire} e raggiungere l’obiettivo del peso forma.

L’informazione in questione proviene da dei documenti basati su studi condotti sia nel territorio europeo che statunitense, che raccomandano di utilizzare l’indice di perfusione come parametro per individuare se un neonato abbia cardiopatie congenite. Se l’indice è basso, il cuore non riesce a pompare sangue a sufficienza e tutto ciò aiuta a riconoscere eventuali malattie legate al ventricolo sinistro o all’aorta.

È sempre importante controllare il peso nei più piccoli, poiché essere in sovrappeso o obesi danneggerà loro in età adulta: chi ha dei chili in più sin da giovanissimo dovrà poi affrontare problemi a cuore e vasi, pertanto si sottolinea l’importanza di educare i propri figli a condurre stili di vita corretti, che comprendano una dieta sana ed equilibrata, giochi all’aria aperta e un’attività fisica regolare che aiuti i muscoli a restare sempre attivi e al contempo che aiuti a tenersi in forma.

Bisogna dunque cercare di invogliare i bambini a lasciar spenta la televisione e a far comprendere loro l’importanza dello sport fin dalle prime fasi della vita. Le abitudini acquisite fin da piccolissimi sono dure a morire e peraltro chi è obeso nella prima infanzia molto difficilmente potrà tornare al peso forma in età adulta e per lui sarà molto più difficile raggiungere il successo quando e se si metterà a dieta.

Incoraggiamo lo sport, non temiamolo anche se in televisione sentiamo casi sfortunatissimi di ragazzi che hanno incidenti mentre stanno facendo un’attività sportiva. Diamo il via libera ad attività sui campetti di calcio, tennis, basket oppure a tutti quegli esercizi che sembrano coinvolgerli. Solo in questo modo si potrà garantir loro una forma fisica perfetta, indispensabile per una buona {#salute}.

Tra le varie attività fisiche consigliate ai minorenni, vi sono quelle aerobiche che non richiedano però particolari sforzi. Si devono prediligere quegli sport che aiutino a sviluppare la postura corretta, la mobilità e la coordinazione: sono pertanto ideali la ginnastica, gli sport aerobici di bassa intensità, judo e tennis ma a patto che non siano troppo competitivi.

Fonte: il Corriere