Sembra paradossale eppure è cosi: la maggior parte degli uomini non ama il seno rifatto, e ad un prospicente balconcino al silicone preferisce un normalissimo seno naturale, se pure con difetti. A rivelarlo è un sondaggio commissionato dalla clinica Villa Borghese Institute di Roma, condotto su 100 rappresentanti dell’altro sesso, tra i 18 e i 60 anni, i cui dati rivelano che soltanto il 31% di loro lo considera più sexy, mentre il 37% sembra essere indifferente ad un seno reso più grande e sodo dai bisturi. C’è anche una percentuale però del 9% che pur amando il seno non rifatto, lo preferisce piccolo e sodo, cosiddetto a “coppa di champagne”. Mariti e fidanzati quindi sembrano essere più attratti dalla naturalità del seno di mogli e compagne e addirittura c’è chi le desidera nonostante le imperfezioni di decoltè e cellulite.

Lontanissima poi da loro anche la sola idea di chiedere alle proprie donne di sottoporsi ad interventi di chirurgia estetica. Il 79% degli intervistati non lo farebbe mai, e alcuni di loro si dicono addirittura infastiditi all’idea che la propria compagna possa sottoporsi ad interventi chirurgici per soli fini estetici e non curativi. Linea ancora più rigida e ferma se si tratta della propria figlia minorenne. Sono infatti veamente pochi i papà che per accontentare i desideri estetici della propria bambina la farebbero sottoporre ad un intervento al seno, che a breve tra l’altro in Italia sarà illegale. Nel 65% dei casi il padre si opporrebbe fermamente, il 26% chiederebbe alla moglie di intervenire e dissuadere la giovane, e solo il 4% lo concederebbe.

Quanto all’aspetto dell’intimità, questa volta gli uomini sembrano darci una lezione di vita. Il seno rifatto, da quanto emerge nel sondaggio, non inibirebbe comunque né esalterebbe il desiderio sessuale. La maggioranza degli intervistati spiega che il desiderio è ben altro, è “una questione di testa“. Detto questo, forse sarebbe il caso che noi donnine smettessimo di farci troppi problemi per le piccole imperfezioni.