Lindsay Lohan non smette di far parlare di sé: dopo l’arresto scampato durante il Festival di Cannes, la giovane star è da qualche giorno costretta a indossare una cavigliera elettronica per prevenire l’abuso di alcolici. Il dispositivo di controllo, tuttavia, non ha impedito alla Lohan di partecipare alle più svariate attività mondane, tra cui gli MTV Movie Awards e, non ultimo, un curioso servizio per GQ.

Da quanto si apprende dalle indiscrezioni pubblicate da JustJared, Lindsay sta preparando un servizio in cui la vedremo nel singolare ruolo dell’arciere, un moderno, e forse meno romantico, cupido al femminile. Ricoperta da un due pezzi e arco fra le mani, la Lohan ha trovato il modo migliore di nascondere la cavigliera anti-alcool: un paio di stivaloni scamosciati, dalle dimensioni di moonboot da neve e dal look simile ai koolaburra australiani. Scelta forse non troppo elegante, ma efficace.

Le fotografie sono state scattate lo scorso weekend dall’artista Ellen Von Unwerth, sulle spiagge californiane di Malibu. Le immagini fornite da JustJared, che ritraggono la Lohan quasi esclusivamente di spalle, lasciano intuire come il servizio voglia immortalare la ragazza più in versione amazzone che Cupido. Una donna battagliera, dunque, quella che Lindsay ha deciso di rappresentare.

Sarà così anche nella vita reale? Al momento, le battaglie della Lohan non sembrano raggiungere gli obiettivi prefissati: l’abuso di alcol e droga ha fatto naufragare la relazione lesbica con la dj Samantha Ronson, le corti statunitensi la inseguono costantemente per i propri vizi e, non ultimo, lo showbiz non sembra essere interessato a conferirle parti di rilievo. Certo, il tutto se si esclude l’assegnazione del ruolo di protagonista nell’imminente remake-biografia dedicato a “Gola profonda“.