Le ultime dichiarazioni di Michael Lohan piaceranno poco alla figlia Lindsay, in rehab fino a gennaio. Il padre ha infatti dichiarato dettagli molto personali addirittura sul modo in cui è stata concepita Lindsay. E cioè quando i due genitori erano sotto effetto della marijuana. Quando si dice il destino segnato ancora prima della nascita.

Lindsay e il padre avevano litigato e non si parlavano da mesi proprio perché Micheal ha la lingua lunga, e la figlia ne aveva abbastanza delle dichiarazioni che faceva sul suo conto. Chissà come avrà preso quindi le ultime uscite.

Per altro, era abbastanza chiaro che i giornalisti di Playboy Morning Show non sarebbero andati per il sottile, ma Michael ci è cascato in pieno. Alla domanda su dove fosse stata concepita Lindsay, ha risposto:

Quando Dina e io eravamo in Svizzera. Bloccati in uno chalet per tre giorni non potevamo far altro che molto sesso.

Ma quando si è passati al come, si è svelato l’arcano:

Non voglio nemmeno pensarci, ci sono così tante posizioni. In effetti probabilmente su mani e ginocchia!

E dice che ha i ricordi confusi perché:

Era la prima volta che fumavo marijuana in tutta la mia vita.

Insomma Lindsay ce l’aveva scritto nel sangue che avrebbe avuto problemi con la droga. In realtà la ragazza in clinica sta facendo molti progressi, tanto che le sono state restituite le chiavi della macchina, e a Natale potrà di nuovo uscire a festeggiare con amici e parenti.