Lindsay Lohan sembra esser ormai fuori dal giro di alcol e droga che l’aveva portata ad avere grossi guai con la giustizia e, dopo il suo licenziamento da “Inferno”, potrebbe avere una parte in un biopic su Sharon Tate e adesso è in trattative per entrare nel cast di “Gotti: Three Generations“.

Se LiLo venisse davvero ingaggiata dalla produzione andrebbe ad interpretare il ruolo di Victoria Gotti, affiancando così John Travolta e Joe Pesci. Il primo interpreterà il capo del clan Gambino John Gotti, mentre Pesci sarà Angelo Ruggiero, un membro dello stesso clan.

Galleria di immagini: lindsay lohan 30-01

Ancora si attende il nome di colui che si metterà nei panni del figlio del boss, John Gotti Jr., ma il film è già descritto come “uno sguardo dal buco della serratura”, grazie alle interviste a John Gotti Jr., Victoria, l’avvocato di famiglia Charlie Cinelli e altri conoscenti del mobster italo-americano.

“Gotti: Three Generations” sarà diretto da Nick Cassavetes e verrà narrato dal punto di vista del filio del boss. I lavori veri e propri inizieranno ad ottobre, e la produzione è affidata alla Fiore Films.

Gotti si mise a capo della famiglia criminale Gambino alla fine degli anni ’70, a New York: si trattava di uno dei clan più potenti di tutti gli Stati Uniti. Fu arrestato e trascorse vent’anni in carcere, fin quando morì di cancro nel 2002.