L’ironia sembra non essere una delle doti di Lindsay Lohan. Infatti, secondo il National Ledger, l’attrice e cantante americana non ha preso bene l’imitazione di Miley Cyrus che, questa settimana, nei panni della Lohan ha calcato le scene del Saturday Night Live ironizzando sulla vita privata e lavorativa della giovane e travagliata artista di New York.

Le cose vanno benissimo. Il mio nuovo film Herbie – Il super Maggiolino ha debuttato 68 mesi fa e il tribunale di Los Angeles mi ha riservato un posto auto.

Galleria di immagini: Miley Cyrus shopping a New York

Sono queste alcune delle parole che devono aver fatto saltare definitivamente i nervi alla Lohan, tanto che la ragazza sembra non sia riuscita a trattenersi, sfogandosi addirittura direttamente con Lorne Michael, il creatore del “SNL”, il quale si è visto recapitare una lettera di protesta nei confronti dell’offensivo sketch in cui altri membri del cast fisso interpretavano l’attore Charlie Sheen, il leader libico Muammar Gheddafi e lo stilista John Galliano.

Nel corso della stessa trasmissione, la diciottenne Miley Cyrus, non ha risparmiato altri divi dello spettacolo come Justin Bieber e Fergie, attrice e voce femminile dei Black Eyed Peas, a quanto pare però senza destare le stesse reazioni di disappunto.