Nel giro di due giorni due brutte notizie sono piovute addosso a Lindsay Lohan. Il regista di “Inferno” l’ha definitivamente scaricata. E nonostante le sue richieste di passare il giorno del ringraziamento con la madre e la famiglia a New York, dovrà restare a Los Angeles con il padre.

Come vi avevamo detto, Matthew Wilder aveva già pronto un piano B per la parte di Linda Lovelace in “Inferno“, un piano che ha già sostituito l’originale. Sarà infatti Malin Akerman a prendere il posto di Lindsay:

Siamo stati con Lindsay molto pazientemente per un lungo periodo, con molto amore e supporto. Ultimamente, l’impossibilità di assicurare la sua presenza, insieme ad altri problemi, ci hanno reso impossibile andare avanti.

E ora Lindsay, senza alcun progetto cinematografico in vista, si ritrova di nuovo di fronte agli incombenti problemi economici. Mentre per quanto riguarda i problemi familiari, pare che la giovane star dovrà accontentarsi di trascorrere il giorno del Ringraziamento col padre a L.A. I medici della clinica, infatti, le hanno rifiutato il permesso di andare a New York dalla madre.

Il padre ha invitato ex moglie e famiglia, ma Dina non ha alcuna intenzione di passare sopra al suo astio verso Michael Lohan. Un altro periodo poco felice in vista per LiLo?