La problematica Lindsay Lohan, nei guai per il furto di una collana e per l’obbligo di mantenersi lontana da alcool e droghe, sembra abbia trovato molto conforto nella sua ex, o forse non più, compagna Samantha Ronson: le due hanno passato la notte insieme.

Due anni fa tra Samantha e Lindsay c’è stata una storia d’amore turbolenta, dove Sam cercava soprattutto di tenere la compagna fuori dai guai, impresa titanica che non le era riuscita. A un certo punto aveva anche chiesto un ordine di restrizione contro di lei.

Galleria di immagini: Lindsay Lohan e la giustizia

Le cose sono evidentemente cambiate. Venerdì notte, Lindsay si è fiondata nella discoteca Teddy del Roosevelt Hotel a Hollywood all’1.45 di notte, con una Porsche in affitto, alla ricerca disperata di Sam. 45 minuti dopo le due sono state fotografate nella Mercedes della Ronson mentre andavano a casa di lei.

Di fronte alle accuse secondo cui Lindsay avrebbe ricominciato a bere, la Lohan ha postato su Twitter:

“I report secondo cui ero al Teddy sono inesatte. Ero al Roosvelt per incontrare Samantha e fare gli auguri a un amico. Prendo la mia sobrietà molto seriamente. Per favore non credete alle accuse. Conosco le regole e non rischierei la condizionale.”

Ma è il tweet di Samantha che ha attirato le maggiori attenzioni. Alle 6 di mattina ha confermato lei stessa che dopo il Teddy si sono spostate direttamente a casa sua:

“Sto guardando Grey’s Anatomy, il mio telefilm preferito, Lindsay Lohan sta dormendo accanto a me.”

Che Samantha volesse far sapere al mondo che lei e LiLo sono di nuovo insieme? Perché altrimenti dire della notte insieme?