Lindsay Lohan non vuole proprio saperne di tornare in riabilitazione. Nonostante la giovane attrice continui ad avere problemi con l’alcol, oltre che con la giustizia, non sembra davvero intenzionata a farsi dare un aiuto di tipo professionale.

=> Leggi dell’arresto di Lindsay Lohan

Galleria di immagini: Lindsay Lohan: première di Liz&Dick

Lindsay Lohan dice no alla rehab. Nonostante i suoi amici le stiano provando tutte per convincerla ad avere un aiuto da una struttura professionale, lei continua a rifiutare. L’attrice 26enne ha da parecchio tempo problemi con alcol e droghe, ma negli ultimi tempi sarebbe tornata ad attaccarsi alla bottiglia in maniera davvero preoccupante.

Secondo quanto raccontano alcune fonti al sito scandalistico TMZ, Lindsay ha bisogno urgente di andare in rehab prima di essere di nuovo sottoposta a giudizio della corte, dopo essere finita di nuovo nei guai con la legge. La protagonista di Mean Girls la scorsa settimana infatti è stata arrestata per l’ennesima volta, in questo caso con l’accusa di aver assalito fisicamente una donna in un locale.

Ma quelli con la legge non sono gli unici problemi dell’ex bambina prodigio, che a quanto raccontano gli amici sta affogando le sue preoccupazioni nell’alcol. Pare che la Lohan beva due litri di vodka al giorno e il suo consumo eccessivo di alcolici la porterebbe anche ad assere violenta, come la recente aggressione conferma. Eppure lei non vuole farsi aiutare, dice che di recente ha girato tre film e che quindi non ha bisogno di andare in rehab. Il suo comportamento però suggerisce il contrario.

Fonte: TMZ