Com’era abbastanza prevedibile, è stato appena reso noto che Lindsay Lohan tornerà in carcere per altri 30 giorni.

L’attrice americana aveva concluso un periodo di detenzione circa due settimane fa, ma è stata nuovamente trovata positiva al test anti-droga al quale la giovane doveva sottoporsi a sorpresa, di tanto in tanto, secondo le disposizioni del giudice Fox della Corte di Los Angeles. Evidentemente il giudice non le ha concesso alcuna scusante per l’uso di cocaina che la giovane ha fatto di recente, come da lei stessa confessato, e dunque non vi era altra soluzione che condannarla nuovamente. E stavolta in carcere dovrà starci un mese.

L’amara vicenda per LiLo è iniziata quando, tempo fa, aveva guidato la sua auto in stato di ebbrezza; l’attrice non aveva poi rispettato i termini della riabilitazione che le erano stati imposti dal giudice. Dunque, dopo un breve periodo passato in carcere tra lacrime e disperazione, adesso dovrà scontare un’ulteriore pena che probabilmente le farà saltare le riprese di “Inferno”, il nuovo film al quale Lindsay Lohan avrebbe dovuto prender parte.

Non è stato comunque ancora reso noto se dopo questi 30 giorni di detenzione l’attrice potrà allontanarsi dalla California per andare in Louisiana a girare il film, dunque non rimane che attendere per saperne di più a riguardo.