Il linguaggio del corpo ha dei suoi codici ben precisi: imparare a decifrarli può essere utile in caso di seduzione. Conoscerne tutti i segreti significa poter affrontare la seduzione con un’arma in più. Portare a sé l’oggetto del proprio desiderio, per scopi sentimentali o sessuali, può essere molto complicato, soprattutto quando non si è troppo sicuri delle proprie possibilità. Per questo, il linguaggio del corpo è un potente viatico per mettere in atto gesti e comportamenti per avere successo: una sorta di repertorio seduttivo che si amplia con l’esperienza e con l’età.

Le donne, di solito, sono molto più abili sia a gestire i segnali del proprio corpo che ad interpretare quelli del sesso opposto, a mettersi in evidenza e a condurre il gioco ma anche a sapere come farsi corteggiare.

Tentiamo allora di stilare un vademecum che comprenda tutti i segreti del linguaggio del corpo in fatto di seduzione.

  • Se una donna vuole esprimere la propria disponibilità ad un uomo mentre si trova in uno spazio chiuso, affollato, di solito cammina spostandosi da un lato all’altro, lanciando occhiate e facendo una sorta di passerella. È lei che sceglie la preda e gli manda un invito implicito.
  • Quando una donna decide di condurre il gioco, spesso assume atteggiamenti che la facciano apparire come non pericolosa: assume pose infantili, rannicchiate, prende un cuscino e lo avvolge attorno a sé. Non fa delle avance dirette al potenziale lui scelto, ma lo fa sentire più forte.
  • L’uomo, invece, deve dimostrare di non essere troppo aggressivo. Per questo si piega con il corpo in avanti, inclinando la schiena, o si accovaccia sulle ginocchia. Parla lentamente e ha un tono pacato e tranquillo. Durante la conversazione, inoltre, si mostra sempre sorridente.
  • A questo punto della seduzione, la donna invia segnali che rimandano al proprio genere sessuale: posture sinuose, che mettono in evidenza i fianchi e il seno. Ad esempio, può stiracchiare le braccia all’indietro esibendo il décolleté oppure si accarezza i capelli.
  • Quando c’è un interesse, la bocca della donna assume una posa socchiusa, si sfiora le labbra con un dito e improvvisa una sorta di bacio analogico.
  • Una postura che ha una grande presa sugli uomini per aumentare il gioco della seduzione? Mettere le mani sui fianchi e plasmarli delineando un effetto corsetto. I fianchi infatti sono sinonimo di fertilità.
  • Anche gli occhi rivelano se c’è un interesse tra due persone. La donna lancia degli sguardi di sottecchi che durano poco più del necessario, tanto quanto basta all’uomo a farsi avanti. L’uomo, invece, ha uno sguardo predatorio. In entrambi la pupilla si dilata.
  • Il contatto fisico rappresenta l’arma più potente: toccare le parti sensibili di una donna – come una mano o un avambraccio – può essere una strada. Stesso discorso vale quando si toglie un capello dal maglione dell’altro, si sistema il colletto della giacca o si sporge il corpo in avanti come se si stesse cercando un bacio, magari con la scusa di scattare un selfie.