Torna il 21 e il 22 novembre in prima serata su Raiuno il nonno più amato d’Italia Lino Banfi, con una commedia in due puntate intitolata “Tutti i padri di Maria” e diretta dal regista Luca Manfredi. In onda domenica e lunedì, Banfi si scontrerà con la programmazione di Raitre: la trasmissione “Vieni con me” di Roberto Saviano e Fabio Fazio.

Nonostante la grande popolarità il comprovato apprezzamento del pubblico, dimostrato dagli alti ascolti che hanno sempre fatto registrare le sue fiction, l’attore ha dichiarato di non sentirsi così forte da poter battere Saviano il lunedì sera.

Non posso combattere contro Saviano dove vuole andare pure Celentano, gratis! Posso essere forte, ma sono un cannoncino contro navi da combattimento.

Banfi reciterà al fianco di Lino Toffolo e Orietta Berti, ancora in un ruolo da nonno dopo il successo ottenuto nelle vesti dell’amatissimo “Libero Martini” della riuscita serie, sempre in onda su Raiuno “Un medico in famiglia”.

Una serie in cui l’attore ha lasciato un pezzetto di cuore e che non avrebbe voluto abbandonare. Banfi ha infatti confessato che la scelta di far uscire di scena nonno Libero non è stata sua ma degli autori, per risparmiare. Una scelta discutibile che ha lasciato l’amaro in bocca a molti dei fan della seria.

Banfi però continua a guardare al futuro e rivela di stare lavorando ad una commedia amara per il cinema, che vederebbe coinvolto anche l’attore francese Depardieu.