Va riemergendo, nell’attuale mercato immobiliare, una figura di grande valenza nel settore della casa: l’intermediatore immobiliare professionista.

È quanto rilevato dall’Indagine Tecnoborsa 2012, che segnala un lieve incremento dell’utilizzo della figura dell’intermediatore professionale con valori tornati quasi ai livelli riscontrati nel 2004.

L’agenzia immobiliare continua ad essere, quindi, il canale più utilizzato. C’è stato un periodo di stasi nel ricorso alla consulenza e all’assistenza dell’agente immobiliare per motivi che vanno dal costo troppo elevato alla scarsità di offerte immobiliari, dalla mancanza di fiducia verso le agenzie alla scarsità dei servizi di assistenza/consulenza offerti.

Tuttavia, le famiglie italiane in generale non hanno cambiato la loro opinione, rispetto agli anni passati, sulla validità del supporto di un intermediatore immobiliare professionista in caso di compravendita di un immobile. Oggi ancor più, vista la globalità dei servizi che oggi l’agenzia immobiliare è in grado di proporre. Infatti, il canale preferito dalle famiglie italiane rimane l’agenzia immobiliare, anche se la quota di famiglie che l’hanno scelta è scesa di 6,6 punti percentuali rispetto al 2008.

Analizzando nello specifico le motivazioni che hanno spinto a non rivolgersi all’agenzia immobiliare, al primo posto si trova il costo troppo elevato sia per coloro che hanno venduto sia per chi ha acquistato; altri hanno motivato la scelta affermando che non hanno utilizzato l’agenzia immobiliare per le loro operazioni immobiliari per mancanza di fiducia verso questa forma di intermediazione anche per precedenti esperienze negative o per la scarsità delle offerte immobiliari oppure per la scarsità dei servizi di consulenza/assistenza offerti.

Comunque, dal confronto con l’Indagine Tecnoborsa 2008 sul tema e dal confronto della domanda con l’offerta è emerso che il ricorso all’aiuto di un intermediatore immobiliare professionista è risultato sempre più alto tra chi ha acquistato rispetto a chi ha venduto e, analizzando i singoli canali di intermediazione, l’agenzia immobiliare viene comunque preferita sia da chi vende che da chi acquista. Infatti, il 50,3% delle famiglie che hanno acquistato o tentato di acquistare un immobile, nel biennio 2010-2011, sono ricorse all’aiuto di un’agenzia immobiliare e/o altri consulenti per effettuare la transazione.