Ancora ennesimi trionfi per i non famosi a “L’Isola dei Famosi”: Dario Nanni trionfa su Roberto Fiacchini e, nella nomination a sorpresa, Davide Di Porto sconfigge Federico Mastrostefano, punito severamente dal pubblico per aver lasciato Pamela Compagnucci in diretta la scorsa settimana. Doppia eliminazione per provare a risollevare le sorti del programma o perché si pensa a una chiusura anticipata per il reality di Simona Ventura?

Povero Federico: è stato eliminato proprio ora che si sentiva pronto per vivere una storia d’amore con la bella Nina Senicar, molto desiderata anche da Denis Dallan, il quale ora ha campo libero dalla concorrenza.

Grande ritorno di Francesco Facchinetti sull’Isola e si sente davvero la sua mancanza come inviato. Chissà se il prossimo anno, per un’eventuale “L’Isola dei Famosi 2011″, potrà riavere il suo posto al fianco della Ventura.

“Vivere con coraggio e passione l’alba di una nuova Isola”: questo è il motto della Ventura. La serata inizia con la prova fisica nella quale il prescelto è Davide Di Porto, che si improvvisa un pendolo vivente. Inoltre, i naufraghi saranno messi a durissima prova di italiano. Ne sentiremo delle belle: se risponderanno esattamente i naufraghi potranno avere un letto comodo, in caso contrario Macoy distruggerà la loro capanna. Detto fatto: prova fallita e i naufraghi dovranno costruire un altro riparo per la notte.

Si arriva alle nuove nomination: Silvia Zanchi contro Davide Di Porto, mandato al televoto dal leader della settimana Luca Rossetto. Prevedibile quale sarà l’esito della prossima settimana, dato che il romano è riuscito a sconfiggere vari vip. Per una volta, qualunque sarà il risultato decretato dal pubblico, mercoledì lascerà il Nicaragua un non famoso.

Infine, una notizia in merito alla presunta storia tra la conduttrice e l’ex tronista Luca Dorigo. Queste le parole di Simona Ventura:

Con Luca Dorigo ho un buon rapporto, amicale, niente di più. È una sciocchezza atta a non far venire a “Quelli che il calcio e…” il povero Luca che nella trasmissione aveva trovato un lavoro. D’altra parte lui è carino, è bravo, è un tifoso dell’Inter e mi serviva proprio un tifoso nerazzurro. Se era quello l’obiettivo, hanno capito male, e domenica si è visto. D’altra parte nessuno mi ha mai visto in privato con Luca Dorigo, se così fosse stato si sarebbe saputo. Oltretutto questo pettegolezzo lo ha messo in difficoltà.