La lista nozze non è sempre e solo qualcosa di convenzionale. La maggior parte delle coppie che si sposa opta per una lista nozze fatta di complementi d’arredamento, spesso abbastanza classici magari per dare completezza alla propria “tendenza al nido Ikea”, vettovaglie di vario genere e pezzi di tecnologia, che non possono mancare in nessuna casa, dal televisore alla macchina del caffè.

Ci sono però delle coppie che non scelgono una lista nozze convenzionale, spesso perché forse hanno già quello che è fondamentale a causa di una convivenza pregressa, così si sbizzarriscono in accessori che, a prima vista, sarebbero davvero in pochi a scegliere. Ma evidentemente, se hanno un mercato, vuol dire che sono stati studiati per il pubblico.

Intanto, queste ultime coppie non devono avere paura a osare, se nella lista nozze si vogliono scegliere dei rivesti-sanitari pitonati, una lampada a forma di Marilyn Monroe, un cuoci hot dog con meccanismo ad espulsione alla tostapane. Alcuni di questi oggetti potrebbero apparire costosi, ma in fondo ci si sposa una volta nella vita, o almeno si spera che sia così, per cui via libera alla fantasia. Un’altra remora che potrebbe interessare i promessi sposi che vogliono optare per una lista nozze inusuale è l’impatto con i parenti: in realtà, la questione ha una sola regola, se si propende per il kitsch, ossia evitare tutto ciò che possa offendere le idee degli altri, quindi niente busti con la faccia di Benito Mussolini o lava lamp dalla forma fallica, giusto per fare un paio di esempi. Una delle eccezioni può essere rappresentata dal narghilè d’arredamento, che forse ai più pudici evoca l’idea della droga, ma in Oriente serve semplicemente per fumare legalissimo tabacco aromatizzato e sta bene con qualunque stile d’appartamento.

Per gli invitati al ricevimento che invece devono confrontarsi con la scelta del dono per gli sposi, la questione appare un po’ più semplice. Intanto si deve partire dalle proprie tasche: se non si hanno abbastanza soldi per i rivesti-sanitari pitonati, forse nella lista nozze ci sarà un set di bicchieri a forma di cigno, che magari non costa troppo. Se invece il portafogli non è un problema, non ci si deve intimidire a causa dell’impatto che certi oggetti possano avere sulle proprie impressioni, in fondo sarà qualcun altro a doverseli mettere in casa.

Fonte: She Knows.