Sulle passerelle si vedono ragazze giovanissime che sfilano con i loro corpi e i loro volti perfetti.

Ma, si sa, la bellezza è un bene effimero che svanisce presto e se non è accompagnata da qualcosa di più non può lasciare alcun segno.

Ciò che fa la differenza, nel vestire, nel parlare, nel camminare e in tutto ciò che si fa nella propria vita è lo stile, quel modo personale e unico di fare le cose che ci contraddistingue dal resto del mondo. È questa la filosofia che sta alla base del fotografo americano Ari Seth Cohen che dal 2008 immortala le donne di stile che incontra per lavoro o casualmente.

Una ricerca e un lavoro costanti che si possono ammirare nelle immagini del suo blog Advanced Style, dove ci sono tantissime immagini di donne non più giovani ma che per questo non hanno rinunciato ad essere uniche, ognuna a suo modo. Capelli fluo, abiti eccentrici e accessori particolari che hanno determinato il successo del fotografo che ha raccolto le sue immagini migliori in un libro, che avrà lo stesso titolo del blog, edito da Power House dal quale, probabilmente, verrà anche tratto un documentario.

Queste donne ci insegnano a vivere la vita al massimo. Ho iniziato quando ho incontrato Mimi Weddell: ho aperto il blog, lei aveva 94 anni e continuava a fare la modella, una carriera che ha iniziato a 65. È mancata tre anni fa, ma il suo spirito aleggia dentro il mio lavoro: sempre chic, elegantissima, una donna a cui non veniva in mente di uscire senza un cappello.