Tra i tanti benefici che praticare lo yoga porta a mente e corpo, di certo non potevano mancare quelli relativi alla sfera prettamente sessuale. Per una vita intima sana e attiva, infatti, questa disciplina può essere molto utile anche al fine di impedire che la fatica prenda il sopravvento sul desiderio.

A pensarci bene, infatti, il desiderio sessuale nasce dal cervello, e una disciplina come lo yoga non può fare altro che distendere i muscoli del corpo e rinforzare le zone maggiormente coinvolte durante l’atto carnale.

Galleria di immagini: Posizioni Yoga

Secondo l’esperto Mini Shastri, è consigliabile effettuare una sequenza di esercizi ogni mattina al fine di rinnovare il proprio potenziale sessuale. Ma c’è di più, infatti sembra che a beneficiare dello yoga siano alcuni tipo di ormoni che accendono la libido.

“Surya Namaskar è una combinazione di 12 diverse pose, da fare con la schiena curva, mentre ci si piega in avanti. La posa Namaskar permette di espandere i muscoli pelvici, che sono il cuore del sesso. Questo esercizio stimola gli ormoni sessuali e aiuta a raggiungere un nuovo equilibrio sessuale. Mentre lo yoga Kundalini è benefico anche per trovare una vita sessuale migliore.”

A sottolineare l’importanza dello yoga nella sfera intima è anche Ellen Barrett, autrice di un libro che illustra la pratica del “Sexy Yoga”, dedicato a tutti coloro che desiderano ritrovare l’armonia di coppia anche sotto le lenzuola.

“Yoga significa unione o giogo in sanscrito, e consente di portare il corpo in armonia con la mente e lo spirito. La consapevolezza della sessualità attraverso lo yoga è più profonda e più intima. Lo Yoga è in grado di far scoprire le gioie della sessualità.”

Sono sempre gli esperti ad affermare che moltissime persone si stanno affidando allo yoga per risolvere alcune problematiche della sfera sessuale, riscoprendo il piacere e la condivisione con il partner grazie proprio all’energia che alcune pose particolari fanno scaturire. Sembra anche che gli esercizi yoga possano far sentire un individuo più giovane, e più sexy agli occhi delle persone.

Per ottenere risultati ottimali, tuttavia, è preferibile iniziare a dedicarsi agli esercizi finalizzati a ritrovare una sana vita sessuale solo dopo aver praticato per un po’ di tempo le pose dello yoga tradizionale. Un parere favorevole a questa teoria che unisce questa disciplina del corpo al sesso arriva dal sessuologo indiano Prakash Kothari, il quale ritiene lo yoga fondamentale per il benessere della sfera emozionale e sessuale, ma non solo.

I benefici si estendono oltre, arrivando a curare alcune patologie connesse alle disfunzioni erettili, oppure aiutare le neo mamme a ritrovare la serenità a letto dopo il parto.