I benefici dello yogurt in gravidanza non sono pochi, soprattutto se pensiamo all’utilità dei fermenti lattici probiotici nel prevenire obesità, diabete e spesso efficaci nel facilitare il ritorno al peso forma dopo il parto.

A essere sotto accusa, questa volta, è però una particolare tipologia di yogurt, forse la più amata dalle donne proprio per il suo basso contenuto di grassi. Parliamo dello yogurt magro, che secondo uno studio di Harvard potrebbe accrescere il rischio che il nascituro soffra di allergie e asma.

L’allarme è stato lanciato dalla European Respiratory Society durante il suo congresso annuale tenutosi ad Amsterdam, che tuttavia non sembra confutare interamente quanto finora sostenuto dalla maggior parte dei nutrizionisti: lo yogurt magro è un alimento sano, tuttavia sembra portare a un moderato aumento di fenomeni asmatici nei bambini. Si tratta inoltre di un legame causa effetto ancora da verificare.

La causa di possibili allergie e intolleranze è il latte? I ricercatori rispondono a questa domanda con un rassicurante no, infatti è sempre lo stesso studio a ribadire l’importanza dei principi nutritivi contenuti in questo prezioso alimento. A causare asma e intolleranze, quindi, potrebbero essere altri elementi contenuti nello yogurt e non appartenenti alla categoria dei grassi.

Se una donna in gravidanza eccede nel consumo di yogurt light, il rischio che il nascituro sviluppi fenomeni allergici aumenta di circa 1,6 volte. Questo dato è emerso in seguito all’analisi del regime alimentare di 62mila future mamme olandesi, messo a confronto con la salute dei figli arrivati al settimo anno di età.

“Questo è il primo studio su questo tipo di collegamento tra l’assunzione di yogurt magro durante la gravidanza con un aumento del rischio di asma e rinite nei bambini. Ciò potrebbe essere dovuto a una serie di ragioni e continueremo a verificare se è legato a determinate sostanze nutritive o se le persone che avevano mangiato yogurt regolarmente abbiano uno stile di vita simile e abitudini alimentari che potrebbero spiegare l’aumento del rischio di asma”.

Ekaterina Maslova, a capo della ricerca, riassume i risultati ottenuti finora, ma è chiaro che si tratta di una teoria ancora in fase sperimentale. Intanto, ricordiamo quali sono i principali benefici che derivano da un regolare consumo di yogurt in gravidanza: meno gonfiore addominale, meno accumulo di chili in più durante la gestazione, meno episodi di diabete gestazionale e più protezione per le parti intime.

Aggiungiamo a questa lista anche il fondamentale complesso vitaminico contenuto nello yogurt, che assicura alla mamma un corretto apporto di calcio, vitamina K e di vitamine del gruppo B.

Fonte: BBC