Da sempre, le Olimpiadi sono un importante fenomeno sociale, oltre che sportivo, un evento che, in sole due settimane, riesce a catalizzare l’attenzione di tutto il mondo, imponendosi fortemente a livello mediatico. Una vetrina importante non solo per gli atleti, che per anni si allenano duramente per disputare delle gare in cui in pochi secondi dovranno dimostrare di essere i migliori al mondo, ma anche per moltissime aziende che, con abili operazioni pubblicitarie, associano il proprio nome ai Giochi.

E così, se per caso vi trovate vicino a Pechino, in quei giorni, e volete assistere a qualche gara senza farvi mancare gli accessori più cool dell’Olimpiade, ecco una breve guida in cui potrete trovare molti degli oggetti realizzati in occasione delle Olimpiadi di Pechino 2008.

  • Cellulari: Samsung, sponsor ufficiale dei Giochi, ha deciso di dedicare non uno, ma ben tre cellulari alle Olimpiadi di Pechino. U308 è il telefono più in linea con l’anima sportiva dell’evento, con un design a conchiglia molto sobrio, più raffinato invece il modello E848, disponibile anche in versione oro a 18 carati. Gold edition anche per P318, cellulare più compatto e massiccio. Per tutti e tre, temi e giochi dedicati alle Olimpiadi e logo ufficiale serigrafato sulla scocca. Per ora disponibili solo in Cina con il gestore China Mobile;
  • Fotocamere e pen drive: volete una foto ricordo delle Olimpiadi, ma che sia in linea con l’evento? Allora avete bisogno della Kodak M2008, fotocamera digitale realizzata appositamente per le Olimpiadi e disponibile solamente sul mercato cinese. E se i vostri amici vorranno vedere le foto più belle della vostra vacanza, potrete salvarle su una pen drive che ricorda il design della torcia olimpica: è infatti realizzata da Lenovo, azienda che ha ideato la torcia per Pechino;
  • Accessori: must have dell’estate sono sicuramente gli 8 gadget realizzati da Gucci e firmati dal direttore creativo Frida Giannini per la linea 8-8-2008. Scarpe, borse, biciclette, set per Majhong, ma soprattutto l’I-Gucci watch, il primo orologio digitale della maison. I-Gucci sarà disponibile in tutte le boutique del mondo, mentre gli altri accessori saranno un’esclusiva per la Cina e Honk Kong.

Un altro orologio degno di essere citato è il Voilà Beijing Dreams, la cui cassa si ispira allo stadio olimpico di Pechino, dal cinturino realizzato in broccato di seta cinese e disponibile con diamanti da 23 o da 72 carati. Il prezzo va dai 1.490 ai 2.190 euro.

Non dovrete farvi mancare nemmeno gli occhiali da sole: per le giornate cinesi troppo soleggiate, Ermenegildo Zegna ha infatti dedicato una speciale rivisitazione del classico Zegna Eyewear disponibile nei colori ufficiali delle Olimpiadi (rosso, bianco e giallo), una limited edition disponibile solo nei negozi monomarca.

Per chi non vuole farsi mancare nemmeno in questa occasione un tocco più elegante, Bulgari ha pensato alla linea di cravatte Pandino, che hanno come motivo proprio il tenero animale simbolo della Cina intento a giocare con un cerchio.

E per finire, degne di nota sono le Pirelli Pzero Limited Edition, primo esempio di calzatura veramente ergonomica, caratterizatta dalla suola vertebrata che si piega proprio come una schiena e dall’archetto in acciaio iniettato nella suola per sostenere l’arco plantare.

Allora, avete iniziato a fare i bagagli?