Per il momento, si tratta solo di un concept ma quest’idea potrebbe risolvere almeno uno dei problemi che sorgono quando piove: restare asciutti tentando di rispondere al cellulare, mentre si tiene l’ombrello aperto in una mano e, ad esempio, una valigetta nell’altra.

Il Bluetooth Umbrella di Mikhail Stawsky, rappresenterà un valido aiuto in questa impresa. Grazie, appunto, alla tecnologia Bluetooth, questo ombrello permetterà di utilizzare il cellulare senza usare le mani e senza bagnarsi.

È il manico dell’ombrello il centro nevralgico di questo avanzato strumento di comunicazione. Oltre ad una comunissima leva per l’apertura a scatto dell’ombrello, è previsto che lì sia posizionato il microfono che permette di parlare al cellulare. La presenza, sempre sul manico, di uno schermo touchscreen, assicurerà le comuni funzionalità del cellulare, quali la risposta o la deviazione delle chiamate e il controllo del volume. L’ombrello di Mikhail Stawsky, si premurerà di non farci sentire tristi anche quando nessuno ci chiama. Infatti, è dotato anche di una radio, per camminare “cantando sotto la pioggia”.