Dalle sfilate della London Fashion Week, che ha proposto dal 20 febbraio i look ready to wear per l’Autunno Inverno 2015-2016, arrivano 5 tendenze da tenere d’occhio per non ritrovarsi impreparate all’arrivo della prossima stagione fredda.

Galleria di immagini: London Fashion Week 2015: tendenze

  1. I tessuti-arazzo. Nell’autunno 2015 la tendenza tapestry, tornata in voga già da un paio di anni, non solo non si affievolirà, ma diverrà ancora più drastica, passando dalle tappezzerie della poltrona della nonna ai rigidi arazzi murari, passando per morbidi velluti imbottiti e dalle forme concrete, come ha proposto Simone Rocha. L’ispirazione della stilista arriva direttamente dalla sua tesi di laurea al college, dedicata alla scultrice e artista Louise Bourgeois e ai suoi arazzi geometrici.
  2. La giacca da aviatore. Torna, direttamente dagli anni Ottanta, la giacca da aviatore, comoda e sportiva, da indossare anche con la gonna per un look ambiguo e sensuale. Chi meglio di Belstaff per proporre questo capo adottato anche in versione slim dai biker di tutto il mondo? Nel creare la sua prima collezione per Belstaff, la vice presidente della linea femminile Delphine Ninous ha guardato allo spirito pionieristico dell’aviatrice Amelia Earhart, che l’etichetta aveva vestito negli anni Trenta. A questa donna forte, dall’atteggiamento audace, ci si può ispirare per l’Autunno 2015.
  3. A tutta stampa. Vivienne Westwood, con la sua Red Label, è da sempre la regina del tessuto stampato nonché del mixed style che mescola arditamente e sapientemente stampe di natura diversa. Prosegue la liaison tra ready to wear e tartan di ispirazione neo punk, c’è posto però anche per le righe orizzontali di spessore medio e colorate ma discrete.
  4. Le frange. La collezione Burberry Prorsum, intitolata Patchwork, Pattern e Stampe, la dice lunga sui trend proposti e tra pocho, uncinetti e stivali in camoscio, sappiate che non vi siete liberate delle frange conutry-hippie-chic e che la faranno da padrone anche nell’Autunno Inverno 2015-2016.
  5. Gli anni Settanta. Alla London Fashion Week Paul Smith con la sua collezione strizza l’occhio agli anni Settanta: cappotti molto lunghi, pantaloni larghi e con un taglio maschile, tailleur e camicie morbide, tutto in una gamma di colori tipicamente autunnale, grigio, beige, rosso, panna, con un tocco di giallo o rosa pallido. Il sapore vintage è evidente nel montone-gilet con cuciture a vista quanto nei grossi bottoni che dalla spalla arrivano fino al ginocchio.