Dopo un’estate particolarmente calda e per nulla “british”, disturbata anche dalle azioni di rivolta dei cosiddetti looters, Londra si prepara all’autunno. La stagione si preannuncia ricca di avvenimenti importanti e interessanti da seguire, tra cultura, arte, esposizioni ed eventi.

Il 4 settembre prenderà il via il Regent Street Festival. L’edizione 2011 celebra oltre 180 anni di storia dello shopping, con eventi e performance live nel cuore di Londra. Chiudendo al traffico l’area intorno a Regent Street, Heddon Street e Swallow Street, il festival diventa un gigantesco “street party”.

Galleria di immagini: Londra in autunno

Il tema di quest’anno si ricollega direttamente alla {#London Fashion Week}, uno dei più importanti avvenimenti della stagione. Nei negozi lungo Regent Street ci saranno mostre e gare a tema sul fashion, con party e cocktails, promozioni speciali, sfilate e degustazioni speciali.

Per chi è in cerca di un evento insolito, non può mancare in agenda il RumFest, con incontri e degustazione per professionisti del settore e intenditori come per semplici appassionati. Tra il 15 e il 16 ottobre, al centro esposizione Olympia, un weekend interamente dedicato al rum, accompagnato da aventi musicali e cocktail bar. Ci sarà l’occasione per assaggiare nuovi cocktail, inventati appositamente per il Festival, darsi alle danze con la musica caraibica e partecipare a workshop e master class con esperti.

I londinesi vanno matti per la moda ma soprattutto per quella vintage. Tra i mille negozi e boutique dedicate al vintage in centro come nelle zone più periferiche, Londra attira migliaia di turisti ogni anno con il Vintage Fashion Fair a Primrose Hill, organizzato da Marylin Tye. Abiti d’antan, tessuti, borse, scarpe, cappelli, gioielli e accessori sono la gioia di ogni appassionato. L’appuntamento è ogni 3 domeniche dal 5 giugno al 20 novembre. È l’occasione migliore per aggiungere un tocco personale e chic al vostro look contemporaneo.

L’autunno è anche la stagione dei concerti. Due stelle del pop si esibiranno all’Arena O2. La prima a calcare le scene sarà Katy Perry. Il 14 e 15 settembre, la cantante americana canterà le sue hit più famose insieme a brani tratti dal suo ultimo disco “I kissed a girl”. Il “Femme Fatale World Tour” di Britney Spears farà invece tappa all’Arena O2 il 27 e 28 ottobre. Spettacolari coreografie ed effetti speciali faranno da contorno al concerto, che prende il nome dall’ultimo album pubblicato da Britney Spears.

L’anima di Londra è profondamente scissa tra cultura e divertimento. Ma esistono eventi che uniscono entrambi. Fra questi ci sono i BBC Proms. Dal 15 luglio al 10 settembre, alla Royal Albert Hall si susseguono una sera dopo l’altra concerti con le più prestigiose orchestre del mondo dirette dai maestri più famosi, con un repertorio impressionate che spazia dal classicismo alla musica etnica.

Per i bambini sarà un’esperienza spettacolare e indimenticabile essere immersi nel mondo dei dinosauri vissuti oltre 65 milioni di anni fa e giocare a fare i paleontologi. Fino a gennaio 2012, lo spettacolo “Dinosaurs Unleashed in London” porterà all’Arena O2 le esibizioni di 25 dinosauri a grandezza naturale, video in 3D, giochi interattivi, insieme a un acquario preistorico e autentici fossili.

Ma non si può andare a Londra senza lasciarsi affascinare dai suoi teatri e dalla sua stagione teatrale. I teatri del West End rifulgono tra stelle del cinema prestate al teatro e attori di razza. Musical, commedie, drammi moderni, tragedie classiche, i teatri londinesi offrono divertimento per tutti.

Fino al 12 novembre è possibile assistere allo spettacolo record “Trappola per topi” della regina del giallo Agatha Christie.  Lo show va in replica al St Martin’s Theatre a Soho dal 1952. Non c’è spettacolo al mondo che abbia battuto il suo record: è in cartellone da 59 stagioni consecutive ed è andato in scena oltre 23mila volte.

Ma lo spettacolo che sta infiammando i londinesi è il Riccardo III di William Shakespeare al teatro Old Vic. La locandina promette un cast da non perdere: Kevin Spacey è il deforme duca di Gloucester che non esita a tramare, mentire e uccidere pur di arrivare al trono di Inghilterra e Sam Mendes è il regista di questo adattamento postmoderno che ha stregato Londra, patria del teatro shakespeariano. Lo spettacolo va in scena fino all’11 settembre.

Al National Theatre andrà in scena a novembre una nuova versione della commedia “Giunone e il pavone” di Séan O’Casey, con Sinead Cusack – l’attrice irlandese moglie di Jeremy Irons – Ciaran Hines, anche lui originario dell’isola di San Patrizio e attore di gran classe, poco conosciuto in Italia ma decisamente da scoprire.

Se avete voglia cinema e volete guardare in anticipo i grandi film della prossima stagione, allora iniziate da “Jane Eyre“, che sarà nelle sale inglesi dal 9 settembre. L’ennesima trasposizione cinematografica del capolavoro di Charlotte Brönte sta già dettando legge nel mondo della moda e sembra destinata a lanciare Michael Fassbender come nuovo sex symbol.

Ottobre è anche il mese delle mostre: sono infatti in programma tre retrospettive dedicate a George Condo, presso la Hayward Gallery, a Wilhelm Sasnal alla Whitechapel Gallery e Gerhard Richter al Tate Modern – il grandioso e avvenieristico spazio espositivo ricavato da una vecchia centrale sulla riva sinistra del Tamigi che da solo vale davvero una visita.

Per i fanatici della royal family, l’appuntamento imperdibile è l’apertura estiva di Buckingham Palace. Dal 23 luglio al 3 ottobre, la residenza londinese della regina Elisabetta offre un’apertura straordinaria, offrendo l’opportunità di buttare un occhio alla vita quotidiana e alla storia della famiglia reale inglese. Durante questo periodo sarà possibile vedere inoltre alcuni fra i tesori della regina, come le inestimabili uova Faberge, o curiosare nelle “stanze di Stato”, dedicate alle cerimonie ufficiali e alle occasioni diplomatiche.

Sempre in tema di famiglia reale, a Hampton Court, la residenza di re Enrico VIII, è possibile avere un assaggio della vita ai tempi della dinastia Tudor. Da cinque anni, nelle cucine del palazzo che ha ospitato i reali fino agli Stuart, si ripete questo evento. Fino al gennaio 2012, ogni primo weekend del mese, un tuffo nel passato grazie al quale è possibile assaggiare un po’ di tipica cucina inglese nella magnifica cornice di Hampton Court.