Rinomati stilisti hanno vestito le vallette di Carlo Conti sul palco dell’Ariston durante la seconda puntata del Festival di Sanremo. Emma, ormai fedele al pizzo, ha scelto un abito rosso fuoco, corto al ginocchio, di Dolce&Gabbana. La modella spagnola Rocìo Muñoz Morales ha sfoggiato, invece, il primo abito nello standard sanremese: uno splendido vestito a sirena, laminato color oro, della collezione Cavalli. Gli abiti di Arisa, invece, lasciano sempre un pò di amaro in bocca: tutti bei vestiti che però mettono in mostra in modo troppo spudorato le forme generose della cantante al punto che, così come per la prima serata, anche questa volta ci si è chiesto se Rosalba Pippa indossasse il reggiseno o meno.

Petto prorompente di Arisa a parte, a scatenare di nuovo gli spettatori del Festival è stato di nuovo il look di Emma. La cantante, nella seconda parte della trasmissione, ha indossato uno smoking nero da uomo abbinato ad una camicia a balze. Lo stesso accostamento era stato scelto dalla rivale Belen Rodriguez ai tempi del suo Sanremo. Identica anche la pettinatura con i capelli completamente raccolti e la riga la centro. Dopo l’abito da sposina di ieri, sempre molto simile a quello del matrimonio vero della showgirl, sorge qualche dubbio: è solo casualità o si tratta di una scelta oculata, magari a fini pubblicitari, della valletta pugliese?