Le donne spendono una buona parte del loro stipendio per curare il look. Questa non è una grossa sorpresa, ma a colpire di più è che non stiamo parlando di shopping per il tempo libero, bensì degli abiti da indossare proprio sul posto di lavoro.

La maggior parte delle donne ci tiene molto al look sul lavoro ed è disposta a spendere ben il 18% del proprio stipendio per fare una bella figura in ufficio o in azienda e avere sempre uno stile impeccabile.

A rivelarlo è una nuova indagine britannica, da cui emerge anche che una lavoratrice su quattro si è sentita in dovere di cambiare il suo modo di vestire in modo da essere più competitiva sul luogo di lavoro con le colleghe.

Ben il 60% delle donne intervistate ha poi dichiarato di aver comprato nuovi abiti apposta per andare a lavorare. Oltre la metà delle lavoratrici ha inoltre confessato di giudicare le colleghe donne in base al modo in cui sono vestite e più di una su tre ammette di essere preoccupata riguardo a ciò che gli altri possano pensare se indossano lo stesso abito troppe volte.

Joanna Williams, capo della Brother UK Marketing and Communications, la compagnia che ha realizzato lo studio, commenta così i risultati:

«Che lo vogliamo o meno, siamo colpevoli a qualche livello di etichettare inconsciamente le persone in base a quello che indossano. Un duro clima economico significa che ora la gente sente il bisogno di adottare etichette pesanti su se stessa al lavoro, in modo da poter salire la scala aziendale.»

Fonte: Daily Mail