In tempi di crisi, un po’ d’ottimismo non fa mai male, soprattutto se accompagnato dal coloratissimo mondo del cinema d’animazione: uno degli ultimi film è la favola ecologica Lorax – Il Guardiano della foresta, che arriva il 19 settembre anche in Dvd, Blu-Ray e Blu-Ray 3D.

Doppiato in italiano da Danny De Vito, che dá la voce al burbero ma tenero baffone Lorax, e da Marco Mengoni per il personaggio del ragazzino Ted, il film è la versione cinematografica di uno dei lavori più famosi dell’autore americano Dr. Seuss, celebre per i suoi racconti colorati, visionari e sempre con un happy ending e per questo molto amati dai bambini – e non solo (tra i suoi libri, anche Come il Grinch rubò il Natale).

Galleria di immagini: Lorax - Il Guardiano della Foresta

Nonostante sia stata scritta ormai qualche decennio fa, la storia di Lorax è incredibilmente attuale: in un futuro prossimo in cui gli alberi sono scomparsi e la natura è riprodotta in plastica, il piccolo Ted parte alla ricerca di un vero albero per esaudire il desiderio della ragazza di cui è innamorato. Incontrerà così l’Once-ler, l’uomo che possiede l’ultimo seme di Truffula (il tipo di albero colorato e peloso rappresentato nel film) e che racconterà a Ted la storia di Lorax. Il bambino scoprirà che c”un motivo ancora più grande e nobile che lo spinge a lottare per riportare le foreste sul nostro pianeta, nonostante alcuni brutti ceffi tentino di impedirglielo in ogni modo…

L’insegnamento ecologico del film è evidente, ma quel che lo rende ancora più adatto ai piccoli è che sono proprio loro, nel personaggio del giovanissimo Ted, coloro nei quali è riposta la speranza di un mondo migliore. Con questo e altri film possiamo infatti far capire ai nostri bambini che spesso non è tanto la maturità di un adulto, quanto la forza nascosta dietro l’immaginazione e la volontà dell’infanzia a poter fare la differenza. L’esempio per eccellenza è il Peter Pan, il bambino che non cresce mai e che riesce però a tenere a bada Capitan Uncino e la sua ciurma, aiutato anche dalla scatenata banda dei bimbi sperduti.

E ci sarà un motivo se sono solo i più piccoli a riuscire a fare qualcosa di straordinario: volare. Se avete già visto insieme l’indimenticabile film d’animazione della Disney, c’è un altro film adatto a tutta la famiglia: Hook – Capitan Uncino, con l’impareggiabile Robin Williams, in cui un Peter Pan ormai adulto è costretto a tornare sull’Isola che non c’è per riprendersi i propri bambini rapiti da Capitan Uncino. Per riuscire in questa eroica impresa, dovrà reimparare a tornare bambino e lasciarsi guidare dall’istinto…

D’altra parte, nel mondo dei film d’animazione sono parecchie le pellicole in cui i bambini sono i protagonisti di grandi e piccole avventure, spesso destinati a risolvere situazioni apparentemente più grandi di loro. Vi ricordate l’imbranato Semola de La Spada nella Roccia? Preso sotto l’ala protettiva dello stravagante Mago Merlino, si rivelerà alla fine l’unico in grado di estrarre la spada dalla roccia diventando così il saggio e longevo re Artù. Come dicevamo prima, con la loro innocenza e ingenuità spesso sono i bambini a riportare i più grandi sulla retta via o far riscoprire loro il lato bello della vita.

In Cattivissimo me (film che ha avuto un grandissimo successo tanto che si sta già preparando il seguito) il malvagio Gru è intenzionato a rubare la luna e adotta tre dolci bambine per ingannare uno scienziato suo avversario, che aveva il suo stesso intento. Alla fine però le tre sorelline riescono a guarire le ferite che Gru si porta dietro dall’infanzia e che sono la causa del suo caratteraccio e lo trasformano in un perfetto papá (mettendo anche al sicuro il futuro del satellite terrestre!).

Nel tenerissimo Up invece viene raccontato il viaggio di un duo strampalato composto da Carl, un anziano chiuso in se stesso dopo la morte della moglie, e Russell, un volenteroso quanto imbranato giovane boy-scout. I due sono diretti in Sud America, verso le Cascate Paradiso, dove Carl sognava di arrivare con l’amata Ellie. Una volta arrivati a destinazione conosceranno lo strano uccello Kevin e il cane Doug e andranno incontro a molte disavventure, ma alla fine l’entusiasmo di Russell farà trovare a Carl le rinnovate energie per continuare l’unico meraviglioso viaggio che valga la pena affronatre fino in fondo: la vita.

E per chi ha figli adolescenti, non perdetevi Super 8 del regosta J.J. Abrams (il creatore di Lost e Fringe): un gruppo di compagni di scuola appassionati di cinema stanno girando una scena del loro primo cortometraggio alla stazione del paese, di notte, quando assisotno a un incredibile e strano incidente tra un’automobile e un treno. Capiscono che qualcosa di strano si nasconde dietro l’insolito evento, anche perché in paese iniziano ad accadere cose strane, le eprsone scompaiono misteriosamente… Scopriranno poi l’esistenza di un alieno, sulle cui tracce vi sono anche le ingenti forze militari convogliate in città. Ma forse più che lottare contro l’extraterrestre, converrebbe provare a capirlo e tentare di aiutarlo… Un nostalgico viaggio negli anni ’80 e nel difficile quanto imprevedibile mondo dell’adolescenza.