Loredana Berté si confessa in esclusiva a TV, Sorrisi e Canzoni ed esprime il suo rammarico per essere dimenticata dalle persone che le dovrebbero essere più vicine. La cantante è caduta, si è rotta il femore e oggi è ricoverata presso gli Istituti clinici Zucchi di Monza.

È con grande tristezza che la donna racconta la solitudine che la avvolge da tempo, nessuno probabilmente ha saputo del brutto incidente e si sta ritrovando sola nell’affrontare l’operazione appena subita.

Ecco cosa le è successo, stando alle parole della cantante:

Ero vicino agli studi Rai. Stavo andando a cercare una casa. È da un anno che la cerco per scappare dall’inferno della mia attuale abitazione con i vicini che mi fanno la guerra. Camminavo su una strada non asfaltata. All’improvviso sono inciampata e caduta. Mi sono subito resa conto di essermi fatta male. Non sbagliavo. Mi ero rotta il femore, riportando anche un forte trauma al bacino. Un dolore tremendo.

Parla di coloro che le dovrebbero stare vicino, ma in realtà si sono dimenticati di lei:

Vorrei che le persone che mi conoscono che mi sono vicine, possano capire che non sono in una Spa a far massaggi, ma in una clinica con una gamba da ricostruire e mi muovo ora con la sedia a rotelle, ora con le stampelle. Quando guarirò, ho voglia di fare un calendario! Lo dico sul serio. Ho ancora le gambe più belle del panorama musicale italiano.

Come sempre deve comunque farsi riconoscere, e ravviva i corridoi della clinica con continue lamentele:

La TV non va bene, vorrei un plasma con canali satellitari. Il citofono per chiamare le infermiere è rotto. Mi manca la mia musica! E non ho vestiti: possiedo un perizoma di pizzo nero e basta.

Una Loredana Berté incompresa, come sempre del resto. Si dovrebbe dare molto più spazio e importanza a una cantante del suo calibro, dalla voce forte e decisa, bizzarra ma grande icona della musica italiana. Risalgono al 1973 le parole di Nicoletta Costantino, durante un’intervista a “Gioia”:

…il nome di Loredana Berté serpeggia da parecchio nei corridoi delle persone che contano dell’ambiente dello spettacolo. La ragazza ha fatto colpo non solo per il suo fisico, ma per la sua reale bravura: canta come la sorella Mia, con un tono di voce forse meno impegnato, ma forse più squillante e aggressivo…