Christian Louboutin estende la sua Nude Collection con un nuovo modello, le comode, classiche ed eleganti ballerine, aggiungendo anche due toni di “nude” a questa linea, per un totale di 7 nuance che vanno dal beige chiaro a un castagna scuro, per rispondere alle esigenze di tutte, ma proprio tutte le donne.

Si fa presto, infatti, a dire “nude”: se fino a poco tempo fa questa parola serviva a identificare il solo color carne “caucasico”, oggi bisogna tenere conto del fatto che il mondo della moda è sempre più attento alle esigenze di tutti – anzi, per meglio dire, si adegua semplicemente alla realtà – e in prima fila per questa piccola grande rivoluzione c’è l’amato designer di scarpe, divenuto celebre al grande pubblico grazie alle preferenze fashion di Carrie, protagonista della serie tv Sex and the City.

Galleria di immagini: Christian Louboutin, le nuove ballerine della Nude Collection

Del resto, la tendenza “nude” ha conquistato i designer già 5 anni fa e da allora non ha mai smesso di essere presente nelle collezioni moda, dando vita anche a un dibattito su un’ipotetica questione razzista dietro a questa nomenclatura.

Rinunciare alle scarpe nude, poi, è particolarmente difficile: come insegna la “regina” di stile Kate Middleton si tratta di un accessorio molto versatile. Molte donne, però, temono di indossare le ballerine per la paura che un modello flat accorci la figura: con le nuove ballerine della Nude Collection questo problema viene aggirato. Non solo la punta affilata permette di vedere la figura più allungata: basta scegliere una tonalità vicina a quella della pelle per regalare un effetto che allunga la gamba e slancia tutto il fisico.

Come lo stesso Christian Louboutin ha spiegato, “il nude non è un colore, è un concetto”. Così il designer ha creato nel 2013 la prima Nude Collection con 5 tonalità di nude: la collezione 2016 ampliata con le nuove ballerine e con le 2 nuove nuance arriverà nei negozi nel mese di agosto, accompagnata dalle news sui social network del brand al suon dell’hashtag #NudesForAll.

A essere disponibili nelle 7 tonalità chiamate Lea, Nue, Nats, Maya, Safki, Ada e Toudou, non solo la ballerina a punta Solasofia, ma anche la T bar oper toe Senora, la classica décolleté Pigalle Follies, la décolleté Iriza e l’altissima So Kate, con prezzi che vanno dai 595 dollari della ballerina fino agli 875 dollari del modello Senora.