Gli strascichi del Festival di Sanremo regalano copertine e interviste ai protagonisti della gara canora più celebre d’Italia, tra cui spiccano i divertentissimi Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. La loro canzone satirica intitolata “Ti sputtanerò” è tra le più canticchiate ancora oggi e, proprio da questo, parte l’intervista pubblicata da “Tv, sorrisi e canzoni” alle due ex “Iene” in trasferta in Rai.

I due comici liguri raccontano com’è nato il famoso brano, eseguito durante la prima sera del Festival mentre sullo sfondo scorrevano immagini di Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi:

Galleria di immagini: Luca e Paolo a Sanremo

“Se spari sui soliti hai un sacco di contatti, poi ci sono quelli su cui l’Italia fa fatica a ridere”.

In effetti il pezzo è nato in maniera naturale: è bastato mettere insieme i titoli dei giornali degli ultimi giorni. Luca e Paolo, però, non si aspettavano tanto successo, soprattutto su YouTube.

Infine, sulle polemiche che ogni anno circondano i compensi degli ospiti e dei conduttori del Festival, i comici giustificano i loro 150.000 euro spiegando che, in realtà, quei soldi li avrebbero avuti lo stesso, da Mediaset.

“Abbiamo una liberatoria di Mediaset che ci permette di fare Sanremo e prendere i soldi dalla Rai, ma a quel punto non ce li dà più Mediaset… Ci abbiamo guadagnato tantissimo in popolarità e credibilità, non tutti avrebbero scommesso su di noi, molti ci davano per finiti, alcuni ci avevano sconsigliato, pensavano che Sanremo ci potesse travolgere”.