Boom di ascolti per la fiction televisiva che vede protagonista Luciana Littizzetto tra i banchi di scuola: l’attrice comica ha letteralmente salvato il palinsesto Rai, ottenendo uno share televisivo più alto di “Amici” con Maria De Filippi.

Chi l’avrebbe mai detto che un programma così seguito come il talent di Canale 5 fosse battuto in prima serata da una fiction? È la Littizzetto che fa la differenza. Lei stessa si definisce la Madre Teresa delle reti Rai:

“Sono la Madre Teresa di Calcutta delle reti Rai. La De Filippi? Non sarà triste per questo. Lei ‘spacca’ da tutte le parti. Vorrà dire che la prossima volta inviterà Nureyev…”

Dopo il meritato successo, la Lucianina nazionale non perde occasione per giustificarsi sulla sua satira sul discorso del Papa, che ha lasciato il segno nei telespettatori. Lo stesso Mauro Masi le ha inviato una lettera di richiamo.

Tuttavia, la comica torinese non voleva offendere nessuno, ma far luce su un argomento che ormai viene quasi sottovalutato col passare del tempo:

“Non credo di aver offeso nessuno. Semplicemente sono partiti da quella notizia per riflettere sul tema. Per molti l’educazione sessuale è invece fondamentale in un momento in cui le ragazzine prendono la pillola del giorno dopo come anticoncezionale e l’aborto sta diventando una soluzione sempre più praticata. Ho due figli adolescenti, sembra che sappiano tutto, ma sono molto confusi”.

.