Lucy e Maria Aylmer, due ragazze che all’apparenza non hanno niente in comune, ma che in realtà non solo sono sorelle, ma anche gemelle. Una con la pelle chiarissima e i capelli rossi, l’altra con la pelle mulatta e i capelli scuri: vedendole in pochi credono di essere davanti a due gemelle tanto che, come prova tangibile, spesso le ragazze hanno bisogno di mostrare i propri certificati di nascita.

Lucy ha raccontato la reazione delle persone che per la prima volta la incontrano insieme alla sorella:

“Nessuno crede al fatto che siamo gemelle perché io sono bianca e Maria è nera. Anche se ci vestiamo allo stesso modo non sembriamo nemmeno sorelle, figurarsi gemelle. Quando incontriamo persone per la prima volta di solito non credono mai che siamo sorelle gemelle: qualcuno ci ha anche costretto a mostrargli i nostri certificati di nascita prima di credere alla nostra storia”.

Le due ragazze fanno parte di un gruppo di cinque figli di padre caucasico e madre per metà giamaicana ma, a differenza dei fratelli che sono nati con un colore di pelle dato dalla mescolanza delle due razze dei genitori, loro hanno delle caratteristiche somatiche completamente opposte. Un caso rarissimo in quanto, secondo la BBC, la possibilità che una coppia di genitori di due razze diverse abbia figli con tonalità differenti della pelle è 1 su 500. Le gemelle non soffrono assolutamente di questa particolarità, anzi il loro legame è forte che mai, così come si può notare dalle parole di Lucy:

“Ora che siamo cresciute, anche se all’apparenza siamo così diverse, il legame tra di noi è molto più forte. Siamo orgogliose del fatto di essere una la sorella gemella del’altra. Maria adora dire ai suoi colleghi universitari che ha una gemella con la pelle bianca, e io sono molto orgogliosa della mia gemella dalla pelle nera”.