Organizzare il primo incontro con una persona che si conosce ancora poco può essere un percorso a ostacoli. Si teme di scegliere un luogo che per qualche motivo non è gradito, oppure di sbagliare completamente look rischiando di rovinare un possibile rapporto sentimentale già in partenza.

Esistono regole d’oro per fare colpo sul partner al primo appuntamento? Certamente evitare di fare errori grossolani è importante, così come conoscere il linguaggio del corpo e i gesti che potrebbero creare barriere insormontabili tra se stessi e l’interlocutore. Anche la scelta del luogo, tuttavia, deve essere fatta tenendo conto di alcune necessità e, soprattutto, facendo in modo di allontanare ogni possibile imbarazzo.

Galleria di immagini: Primo appuntamento

La prima regola da seguire è incontrarsi in modo del tutto informale. No secco al ristorante chic e lussuoso, ad esempio, dove l’atmosfera potrebbe impedire ai due partner di interagire liberamente senza sentirsi troppo impacciati. Meglio un locale tranquillo e più alla mano, un ambiente rilassato dove ci si possa sentire a proprio agio.

Essere se stessi è infatti fondamentale per il successo del primo appuntamento, anche perché mostrarsi diversi da come si è nella realtà potrebbe essere controproducente. Meglio comunque evitare di incontrarsi in luoghi affollati e caotici, dove anche la più semplice conversazione non sarebbe possibile. No anche al cinema, che impedirebbe di approfondire la conoscenza.

Se si invita il partner a mangiare fuori, il pranzo è senza dubbio preferibile alla cena, almeno per il primo incontro. Di giorno, infatti, si è più rilassati e si può decidere di prolungare o meno il tempo da trascorrere insieme con maggiore libertà, senza arrivare alla fine della serata imbarazzati e indecisi sul da farsi. Anche la scelta dell’abbigliamento, in questo caso, sarebbe più semplice.

Il luogo dell’incontro deve comunque essere positivo, quindi non deve evocare brutti ricordi ma, al contrario, deve favorire una conversazione piacevole che non entri

nel dettaglio di storie passate o episodi tristi della propria vita.

L’ultimo punto, ma non meno importante, riguarda proprio il look. Un tipo di abbigliamento casual, informale e non troppo appariscente è sempre la scelta migliore. Per sfoggiare capi sexy e scollature mozzafiato ci sarà tempo in altre occasioni…