Il tradimento in una {#coppia} è una cosa sempre difficile da accettare. Si tratta di uno degli elementi principali che causano la fine di storie o veri e propri divorzi nel caso di coniugi.

Eppure, secondo un recente studio condotto dall’Università del Texas, gli uomini sarebbero più propensi a perdonare un tradimento di natura lesbica, ovvero se l’atto sessuale imputato è stato consumato non con un uomo, bensì con una persona dello stesso sesso.

Le statistiche sono sorprendenti, nonché molto elevate: il 50% degli intervistati ammette infatti che non avrebbe problema a perdonare la partner se il tradimento si fosse consumato esclusivamente con una donna. Al contrario, solo il 22% ha affermato che potrebbe perdonare un tradimento con un altro uomo.

La ricerca mostra come la percezione di pensare alla propria compagna fare del sesso con un’altra ecciti parecchio l’uomo medio, tanto da immaginare se stesso tra le parti pronto a soddisfare una delle fantasie sessuali tipiche del sesso maschile. Secondo i ricercatori, c’è peraltro da considerare il fatto che un’eventuale relazione lesbica non porti il rischio di una gravidanza indesiderata che invece potrebbe nascere se l’amante fosse uomo.

Quasi una sorta di meccanismo particolare che si attiva nella mente degli uomini, più che disposti non solo a perdonare il tradimento lesbo, ma anche ad accettare addirittura che la partner abbia rapporti sessuali con un’altra, magari un’amica: forse un modo come un altro per sperare un giorno nel più classico dei ménage à trois?

Di tutt’altro avviso invece è il genere femminile. La stessa ricerca è stata realizzata infatti intervistando questa volta un gruppo di donne le quali hanno specificato per il 28% di poter perdonare un tradimento eterosessuale, mentre solo il 21% sarebbe disposto a mettere una pezza sopra su una relazione gay del proprio compagno. Inutile sottolineare come le donne abbiano fantasie sessuali, per questo genere di cose, differenti dagli uomini.

Fonte: AskMen.