M.I.A. è stata la vera grande protagonista del Super Bowl, più di Madonna con cui si è esibita nell’intervallo della partita e persino più dei New York Giants, vincitori della partita di football. L’artista britannica di origini Tamil ha infatti fatto discutere più di tutti, per via del dito medio mostrato durante l’esibizione del pezzo “Give me all your luvin’”.

M.I.A. dovrà però pagare forse in prima persona il gesto compiuto durante l’esibizione insieme a Madonna e a Nicki Minaj nella pausa musicale del Super Bowl.

Galleria di immagini: Madonna Super Bowl

Secondo quanto riporta il sito scandalistico TMZ, la cantante avrebbe infatti firmato un contratto con la NFL (National Football League) in cui si dichiara d’accordo a ricompensarli in caso di multe assegnate dalla Federal Communications Commission, l’organo che controlla la programmazione televisiva americana.

Al proposito c’è un precedente; nel 2004 non erano infatti stati fatti gestacci, bensì a Janet Jackson era “sfuggito” un capezzolo durante la sua performance musicale. La commissione in quel caso aveva multato la CBS per la somma di 550.000 dollari, ma la multa era poi stata successivamente ritirata in appello.

Adesso cosa succederà? Sembra che NBC, il network americano che ha trasmesso l’evento quest’anno, non abbia intenzione di pagare per il dito medio mostrato da M.I.A., che a quanto pare dovrà sborsare di tasca sua, almeno nel caso di una probabile multa in arrivo. Cosa ne pensate del gesto compiuto dalla controversa cantante durante l’evento sportivo e televisivo più seguito d’America?

Fonte: NME