Madalina Ghenea si è di certo aggiudicata il premio di più bella del palco dell’Ariston nell’edizione appena passata del Festival di Sanremo. Il suo corpo mozzafiato, esaltato dai meravigliosi abiti che ha sfoggiato da valletta di Carlo Conti, ha lasciato a bocca aperta tutto il pubblico italiano ma, oltre a tanta bellezza, la modella ha dimostrato di avere grande personalità e un cuore d’oro.

Intervistata dal settimanale “Tu Style“, la bella Madalina ha infatti rivelato quanto la passione per la fisica quantistica abbia influenzato le sue scelte di vita che, adesso più che mai, sono indirizzate alla generosità verso il prossimo:

Sono convinta che nella vita ti vengono bene solo le cose in cui credi veramente, l’ho imparato dalla fisica quantistica. C’è questo libro, ‘Bleep – Ma che bip siamo veramente’, che ti spiega come cambiando la natura dei tuoi pensieri puoi cambiare la realtà. E che se sei positivo puoi davvero migliorare le cose, fare la differenza. Un po’ come quando ti insegnano che se fai del bene riceverai del bene.

Galleria di immagini: Sanremo 2016, prima serata: i look migliori e peggiori

La modella e attrice rumena ha, così, parlato dell’incontro che le ha cambiato letteralmente la vita e di come adesso sia attiva nell’ambito della beneficenza:

Al Festival di Ischia ho incontrato il regista Paul Haggis, che qualche tempo dopo mi ha invitato ad Haiti per farmi conoscere la sua associazione […]. Lì ho fatto un incontro sconvolgente. Un uomo mi ha fermato per strada. Aveva bisogno di soldi per un intervento chirurgico del figlio, un’operazione del costo di questo paio di occhiali che però gli avrebbe salvato la vita. Ero sconvolta, ho pagato una cifra irrisoria e ho salvato un bambino, si rende conto? Da allora vado lì spessissimo, anzi, se devo essere sincera vorrei dedicarmi a questa attività a tempo pieno.

Insomma, un cuore grande quello della Ghenea che, dopo la fine della sua ultima storia d’amore con Michael Fassbender, adesso sta pensando anche ad un’adozione anche se per lei, che adesso è single, l’iter è molto complicato:

Ho voglia di innamorarmi, ma per ora do la priorità al lavoro. Se dovesse succedere, mi auguro che capiti in modo semplice e totale com’è successo le altre volte. Ma quello che desidero di più è avere un figlio: c’è una bambina nell’orfanotrofio che vorrei portarmi a casa, ma non è semplice. Da single poi.