Madonna torna a far discutere per questioni di natura politica. Durante una sua apparizione per l’MDMA Tour a New Orleans, è stata fischiata per aver affermato il suo appoggio al presidente uscente e ricandidato Barack Obama. I momenti concitati dell’election day sono alle porte e, un po’ com’è accaduto a Lady Gaga, anche un’artista come Madonna ha voluto schierarsi per il voto.

Galleria di immagini: Madonna: MDNA Tour a Tel Aviv

Come una moderna suffragetta, Madonna ha invitato il suo pubblico a votare Barack Obama. Poi ha corretto il tiro, affermando che il voto è un diritto fondamentale che non deve essere dato per scontato, invitando così i presenti a scegliere il proprio candidato preferito purché non si disertino le urne. Ma neppure quest’uscita è piaciuta troppo ai fan, che hanno replicato i fischi al suo indirizzo.

Madonna si è soffermata particolarmente sul privilegio rappresentato dal voto in sé, ossia dal diritto-dovere con cui il cittadino può esprimere la propria preferenza. Basti pensare che altre democrazie, come quella italiana, non possono eleggere direttamente il proprio esecutivo, mentre in altri paesi ancora non c’è alcuna forma di suffragio.

In passato, Madonna aveva fatto scalpore sul palco di Parigi, quando aveva fatto comparire una svastica sul volto di Marine LePen, mentre a Denver ha messo in scena una sparatoria, laddove c’era stato recentemente un reale fatto di sangue che aveva sconvolto la popolazione.

Fonte: Fox.