Give Me All Your Love”, il nuovo singolo di Madonna, è già completo in Rete nonostante la release ufficiale fosse inizialmente prevista per febbraio. Nella giornata di ieri uno snippet di 10 secondi prima, e il brano definitivo poi, hanno fatto capolino sul Web, beffando così anche la regina del Pop.

È successo a moltissime altre colleghe, non ultima Lady Gaga con il suo “Judas”: i leak online mietono vittime tra i più desiderati dell’olimpo della musica, Madonna compresa. E sorgono sempre più dubbi sui possibili furti delle tracce, perché non è dato sapere come un utente qualsiasi possa venire in possesso di materiale che, di fatto, risulta accessibile solo agli addetti della sala di registrazione: che siano gli stessi produttori a rilasciarli silenziosamente in Rete, per tastarne la presa sul pubblico?

Galleria di immagini: Madonna

Give me all your love” è stato rilasciato in tarda serata dal portale francofono Wat.tv e passerà alla storia per aver già diviso, con toni anche furenti, la fanbase della signora Ciccone. Si tratta, infatti, di una canzonetta pop senza troppe pretese, dal ritmo e dalle note dal gusto tardo-adolescenziale con tanto di piccola autocitazione, un riferimento agli anni ’80 di “Lucky Star“. La super-collaborazione con due artiste di calibro decisamente ingombrante come M.I.A. e Nicki Minaj non sembra, inoltre, avere alcun peso, visto che le due sembrano essere confinate ai margini del brano.

Danzereccio, dal tono spiccatamente estivo nonostante la stagione invernale alle porte, c’è chi lo definisce con esagerazione il compimento più elevato della carriera di Madonna e chi, invece, si lamenta di un pezzo che sembra essere scippato dalle produzioni meno impegnate di Avril Lavigne. Per altri ancora, invece, il testo sbarazzino e teen striderebbe con la figura di una cantante che ormai da tempo ha superato la soglia dei 50.

Non si tratta di una canzone da bocciare tout-court, ma nemmeno da elogiare a spada tratta, anche se certamente farà incetta di ripetizioni sulle piste delle discoteche di mezzo mondo. È certo, però, che per il comeback di Madonna dopo il fortunato “Celebration” i fan si aspettassero qualcosa di più, anche per rispondere a tono al successo meritato di Lady Gaga, che proprio dal portfolio musicale della Ciccone attinge a piene mani. Lamentele che non sembrano fini a se stesse, considerato come dall’emersione delle prime critiche pare che i produttori si siano giustificati adducendo a una versione non definitiva del brano e, addirittura, sollevando l’ipotesi si tratti di una b-side. Ai posteri l’ardua sentenza, ma nel frattempo le varie Lady Gaga, Katy Perry, Rihanna e Britney Spears possono dormire sonni più che tranquilli.

Fonte: Wat (Brano Completo)