Non rinnega le sue origini italiane “Miss Veronica Ciccone”, meglio conosciuta da tutti come Madonna. La regina del pop infatti si è lasciata immortalare dall’obiettivo di “Steven Klein” nei panni di una perfetta casalinga, come la tradizione italiana insegna, quale protagonista della nuova collezione primavera/ estate 2010 presentata da Dolce e Gabbana. Gli scatti, pubblicati su Vanity Fair, ritraggono Madonna alle prese con acqua e sapone, pentole tutte da lavare, uova da sbucciare, e immancabili spaghetti al pomodoro, negli ambienti prettamente casalinghi quali cucina e camera da pranzo.

L’ambientazione? Tendine e tovaglie ricamate all’uncinetto ci allontanano da un arredamento attuale, e soprattutto dallo stile di vita della pop star, ma ci avvicinano molto alle nostre tradizioni passate, ad una “Anna Magnani” o ad una “Sofia Loren” trafelata dalle mille faccende di casa ma sempre bella, sexy e attraente, esattamente come gli stilisti vogliono che appaia Madonna in questo servizio.

Sentivamo il desiderio di una campagna che tornasse un po’ alle nostre origini, che riportasse in primo piano i nostri temi storici, come la Sicilia e il cinema italiano di grande tradizione.

spiegano Dolce e Gabbana, e di certo a Madonna non dispiace. Quando infatti la pop star venne in Italia per presentare il film Evita, chiese espressamente degli attori di casa nostra, volendo invitare “Michelangelo Antonioni e Monica Vitti”.

Anche se immortalata all’interno delle mura domestiche, la regina del pop non perde nulla del suo fascio, né tanto meno la sua capacità di essere attraente e provocante. Dopo essere stata liquidata da Vuitton, notizia che Madonna non ha preso troppo bene, la Ciccone sembra essere molto più a suo agio e soprattutto molto più vicina alla vecchia Sicilia in bianco e nero di Dolce e Gabbana che ai tripudi di colore dove era stata immersa dallo stilista francese… è proprio il caso di dirlo, buon sangue non mente.