Madonna si è spostata nella sua terra Natale con il tour mondiale e giovedì sera, al posto del capezzolo, ha mostrato il suo completo supporto a Barack Obama. Con un discorsetto ai newyorchesi in mezzo al solito strip. Però non rinuncia alla querelle con Lady Gaga.

Galleria di immagini: Madonna: MDNA Tour a Tel Aviv

Madonna e Barack Obama si sono presentati in pubblico praticamente nello stesso momento, lei sul palco di New York, lui in una Convention nella Carolina del Sud. Obiettivo comune: che venga eletto per la seconda volta. La pop-star ha esordito con i fan allo Yankee Stadium gridando:

«Grazie a Dio per Michelle Obama. Siamo liberi. Non, non, non date questa libertà per scontata perché se lo fate, la perderete in un secondo. Sei d’accordo con me New York?»

Dopodiché per insistere in modo più efficace sul suo punto, quando Madonna si è esibita nella canzone Like a Virgin sulla schiena non mostrava la scritta No Fear, come a Istanbul o Roma, ma la parola Obama. Aggiungendo:

«Stasera non vi mostrerò il mio sedere. Vi mostrerò i miei sentimenti. Cosa ve ne pare come modo di vivere pericolosamente?»

Lady Ciccone non rinuncia però a riportare i toni un po’ più in basso e continuare con la sua solita frecciata contro Lady Gaga. Di nuovo ha proposto il mix con Born This Way, cantando a ripetizione:

«She’s not me.»

Fonte: HuffingtonPost